Angels, stagione al via tra tanti progetti

Angels 2014

Siamo uno sport minore? Forse, ma grande nella passione”. Con queste parole lo storico patrò degli Angels, Giovanni Ranocchi, ha catturato l’uditorio durante la presentazione ufficiale della squadra, tenutasi sabato pomeriggio all’Hotel Cruiser, che per il settimo anno di fila si appresta a partecipare al campionato di serie A2 di football americano. Esordio domenica 2 marzo a Bologna contro i Neptunes, vernissage casalingo in calendario il 9 marzo contro gli Hogs di Reggio Emilia.

Una grande famiglia, quella degli Angels, formata da 48 giocatori e 4 allenatori, con 15 persone dello staff. Senza contare la grande base del settore giovanile che coinvolge Under 19, Under 16 e la nuova costola del flag football, anche femminile, che si sta facendo conoscere. Una società che dimostra di avere competenza oltre che tanto entusiasmo. Quello che in questi anni dopo la rinascita non ha mai abbandonato il presidente Frank Fabbri. E ha recuperato ormai da tre stagioni un personaggio come Pippi Moscatelli, affidandogli la conduzione della squadra: “Posso contare su ragazzi che in campo danno l’anima, la compattezza è la nostra forza perché nel football le individualità non portano da nessuna parte”. Anche se il ritorno di Enrico Leonardi, capitano della Nazionale, è eccezionale per Pesaro: “Dicono che sono tornato a casa perché sono vecchio – chiosa l’azzurro – ma io sento di avere ancora molto da dare”. Soprattutto sul piano dell’insegnamento alle giovani leve, ormai in grado di tenere il campo in serie A senza timori di sorta.

Una presentazione che ha visto anche la presenza dell’assessore allo sport del Comune di Pesaro: “Questo è un club che si sta consolidando e credo che dargli una casa dove allenarsi, il Caprilino, abbia aumentato il senso di identità” sottolinea Enzo Belloni. Mentre l’assessore allo sport della Provincia di Pesaro e Urbino Massimo Seri applaude “perché siete riusciti a ridare splendore a questa disciplina”.

C’era anche il presidente del Panathlon, Alberto Paccapelo, che ha anticipato un importante progetto estivo: “Il Coni inizierà a giugno, in collaborazione con gli Angels, l’attività del flag football per i bambini delle scuole: un riconoscimento al lavoro che fate”. Una costola, quella del flag, in grande crescita: insieme a Esatour, dopo gli europei, verrà organizzato anche il primo campionato europeo della versione beach.

I Ranocchi Angels non dimenticano l’aspetto solidale: “Durante l’inverno, senza battere la grancassa per quanto facevano, due giocatori della prima squadra, Kalhafa e Carlini, sono andati due volte la settimana al carcere di Fossombrone per insegnare il flag football ai detenuti” svela il presidente Fabbri. Che ora in proposito ha in serbo un bell’evento.

Bravi Angels.

La nuova stagione è alle porte

Sta per iniziale la nuova stagione 2014 di football americano

E’ iniziato il count-down per la nuova stagione del football americano. I Ranocchi Angels, inseriti nel girone C, sono pronti per la loro settima stagione di serie A2. L’esordio è fissato per domenica 2 marzo a Bologna contro i Neptunes, squadra neo-promossa dalla serie B.

una nuova stagione di football per gli Angels Pesaro

“Ma le altre avversarie sono toste perché nel nostro raggruppamento sono stati inseriti gli Hogs Reggio Emilia, team di grande tradizione, appena retrocesso dalla serie A1” sottolinea il presidente Fabbri. A completare il gruppo, una rivale storica, i Titans Forlì. “Siamo facilitati nelle distanze, ma il livello tecnico è molto alto” aggiunge Fabbri. Gli incontri interdivisionali, invece, metteranno i pesaresi di fronte a Grizzlies Roma e Saints Padova. “L’obiettivo di quest’anno è fare ancora un passo avanti perché nel 2013 il nostro cammino, dopo aver rasentato la perfezione, si era poi arenato al primo turno di playoff. Il roster è di qualità, dobbiamo rafforzare l’aspetto mentale”.

L’ossatura della squadra, che fonda le sue speranze sulla crescita esponenziale degli Under 19, è rimasta più o meno la stessa, ma con un ritorno straordinario per la storia degli Angels: quello di Enrico Leonardi, pesarese e capitano della Nazionale azzurra. “Leonardi ha manifestato il desiderio di terminare la carriera nella società che l’ha cresciuto e noi siamo onorati di questa scelta” commenta il suo presidente.

Nel frattempo Enrico si è iscritto allo stage allenatori perché sarà inserito anche nel coaching-staff che vede la conferma di Pippi Moscatelli come capo-allenatore. Mentre per Alessandro Angeloni, che stavolta appende davvero il casco al chiodo per dedicarsi alla carriera di allenatore a tempo pieno, c’è all’orizzonte la chiamata della Nazionale italiana che lo vorrebbe nel suo staff come coordinatore dei running-backs. “Se lo merita” dice Fabbri. Mentre lo storico patròn, Giovanni Ranocchi, conferma la sua sponsorizzazione senza stanchezze di sorta, anzi con l’immutata passione di un tempo.

Insomma, ci sono tutti gli ingredienti per una stagione da ricordare. Segnatevi sul calendario l’esordio casalingo: 9 marzo al camposcuola di via Respighi contro gli Hogs Reggio Emilia. Subito un test per misurarsi con i migliori.

Articolo by Elisabetta Ferri
Photo by pesaroclick

Tutto pronto per domenica!

Tutto pronto per domenica    Angels PesaroDopo una perfect season e tre settimane dedicate agli allenamenti  per raffinare la tattica è finalmente tutto pronto: i giovani Ranocchi Angels domenica alle 13 giocheranno i quarti di finale contro i Giaguari Torino che la settimana scorsa si sono aggiudicati la wildcard vincendo sugli Hogs Reggio Emilia.

L’appuntamento è a Pesaro come al solito al campo scuola di via respighi, con tutti i giovani dell’under 19 sul campo e il resto della famiglia Angels, prima squadra e femminile sugli spalti per supportare i nostri ragazzi che stanno dispuntando le fasi finali di un campionato rivelatosi  straordinario fin dal primo giorno.

Angels vs Titans: Buon inizio per gli ANGELS

Debutto vincente per i Ranocchi Angels Pesaro che, sotto una pioggia battente e contro tutti i pronostici, infliggono una netta sconfitta ai Titans Forlì in quello che è ormai un classico derby della LENAF. Dopo il primo incontro con i CHIEFS RAVENNA rinviato per neve, i ragazzi di Pippi Moscatelli partono con il piede giusto battendo 12-0 i favoriti Titans.

Il punteggio avrebbe potuto essere anche più impietoso per i Titans, ma alcuni errori di inesperienza e il campo pesante dovuto alla continua pioggia (partita sospesa per fulmini) che ha caratterizzato questa domenica, hanno limitato le segnature dei pesaresi. Del resto anche un’occhiata alle statistiche conferma l’ottima prova degli Angels che, nonostante le condizioni climatiche, riescono a guadagnare 303 yards (176 su corsa e 127 su passaggio) contro le sole 103 (56 su corsa e 73 su lancio) dei romagnoli.

angels - titans 10/3713

Mentre l’attacco ha commesso qualche errore e deve ancora perfezionare alcuni meccanismi, la difesa ha disputato una partita perfetta, concedendo pochissimo agli avversari. Con due fumble strappati ai Titans e due intercetti (Crinelli e Bitelli), il reparto allenato da coach Pietro Ruggeri ha permesso all’attacco di giocare con tranquillità e agli Angels di vincere la partita senza soffrire troppo.

Ottima la prova di tutta la difesa con Gagliardi “tackle machine” e Troisi (tornato a “casa” dopo l’esperienza in Ancona) sugli scudi per la quantità e la qualità dei placcaggi.
Per l’attacco da segnalare il debutto di coach Andrea Angeloni che è riuscito ad impostare un gioco efficace anche con la pioggia ed il fango. Vista la difficoltà dell’incontro l’offensive coordinator si è affidato al fratello Alessandro, uno dei veterani della squadra, che ha risposto con una grande prestazione (157 yards corse, 1 TD e un passaggio completato), aiutato da una linea d’attacco all’altezza della situazione nonostante alcuni nuovi inserimenti . Buona anche la prova del giovane quarterback Terenzi che, nonostante le condizioni climatiche, ha completato diversi passaggi, grazie anche ai suoi ricevitori Piermaria, Frazzetto e Bianchini. Infine esordio del giovanissimo runner Maltoni che, dopo un’esaltante stagione giovanile, segna subito il suo primo touch down nella serie senior.

Sono molto orgoglioso dei miei ragazzi”, commenta alla fine della partita coach Moscatelli, “hanno lottato nel fango come dei veri guerrieri, non hanno perso mai la concentrazione e quelli che hanno esordito per la prima volta hanno dimostrato di essere dei veri Angels!
Prossimo impegno ancora più difficile per gli Angels che andranno nel campo dei Guelfi Firenze, vittoriosi contro Ravenna 14-0, ed affronteranno una delle più forti compagini del campionato.

Per me è stato un debutto assoluto”, sono le parole di Andrea Angeloni, “non è stato facile gestire l’attacco in queste condizioni. Dobbiamo ancora lavorare molto, ma siamo un gruppo unito, che si allena con impegno e si diverte insieme. Sono convinto che a Firenze potremo dire la nostra e aiutare la difesa che oggi ci ha agevolato tantissimo.

Da segnalare il debutto delle Cheerleaders che hanno intrattenuto i numerosi appassionati che nonostante la pioggia hanno seguito e sostenuto gli Angels.
Peccato per questo tempaccio che ha rovinato la festa di inizio campionato”, conclude il presidente Francesco Fabbri, fresco di nomina a delegato CONI per le Marche, “il nostro Nabil Khalafa, che quest’anno non riesce a giocare con noi, ha organizzato l’intervento delle cheerleaders e uno stand gastronomico, per rendere l’evento sportivo una festa divertente per tutti quelli che intervengono. Speriamo di essere più fortunati la prossima partita in casa che sarà il 21 aprile alle 15 contro i Guelfi Firenze.

Nabil Khalafa ha iniziato anche un importantissimo progetto nelle scuole pesaresi per l’insegnamento del Flag Football che culminerà i primi di giugno con un torneo scolastico di questa divertente disciplina.

Agli Angels il derby contro i Titans, sotto la pioggia

Esordio bagnato e fortunato per i Ranocchi Angels che abbattono i Titans per 12-0, nonostante tuoni e fulmini cadano sul camposcuola di via Respighi. Tanto che gli arbitri sospendono la partita poco prima che scada il 1° quarto. Come si sa, i fulmini sono l’unico motivo per cui può essere interrotto un match di football americano.

angels-titans-week3

Gara inizialmente abbastanza equilibrata: la difesa pesarese tiene e l’attacco non è male nonostante due intercetti subìti. Poi, a 37” dall’intervallo il veteranissimo Angeloni (classe ’71) va a segno dopo una corsa cominciata dalle 30 yards. Il calcio viene però intercettato e si va al riposo sul 6-0. Nella ripresa, poi, gli Angels esultano per il touch-down del baby Tommaso Maltoni (nato nel ’96), a conferma che il mix fra vecchi e giovani funziona, anche se fra i due che firmano la prima vittoria stagionale ci sono ben 25 anni di differenza!

Brivido nell’ultimo quarto quando i romagnoli arrivano a un soffio dalla meta, ma il nuovo innesto Christopher Waterman, figlio di un americano che vive a Imola, nega le ultime speranze agli avversari. Bel passo avanti di un gruppo in crescita, se si pensa che l’anno scorso gli Angels riuscirono a vincere solo una partita e il derby era andato sempre ai Titans.

L’Ufficio stampa
Elisabetta Ferri

Ranocchi Angels Vs Titans Romagna

Angels Pesaro vs Titans Romagna

disputata il 10/03/2013 a Pesaro presso il Campo Scuola di via Respighi

Photo by Uzanna Semprucci per danilobilli.it

I Ranocchi Angels Pesaro al rodaggio contro i Saints Padova

Prova positiva per i Ranocchi Angels Pesaro impegnati in uno scrimmage amichevole contro i Saints Padova, anche se il risultato finale arride ai veneti i ragazzi di coach Pippi hanno fatto vedere buone cose, soprattutto nel primo tempo di gioco.

Gli Angels si presentano al nuovo anno con alcune novità nel coaching staff che conferma Pierluigi “Pippi” Moscatelli come head coach, Pietro Ruggeri come defensive coordinator e Andrea Angeloni al suo debutto come offensive coordinator della squadra senior dopo una promettente gavetta nelle squadre giovanili .

angels saints amichevole

“Il nostro obiettivo non era vincere il confronto”, commenta proprio Andrea Angeloni, “non ci serviva ripetere le giocate che sappiamo eseguire già sufficientemente bene, lo abbiamo fatto all’inizio con i running back veterani Massimiliano Catellani e Alessandro Angeloni e infatti tutto ha funzionato bene. Poi abbiamo provato nuovi schemi e inserito i giovani, che si sono comportati egregiamente, in particolare Tommaso Maltoni, autore di due bellissimi touch down.”

“Dobbiamo lavorare ancora molto”, sono le parole di Pippi Moscatelli, “abbiamo ancora un paio di settimane prima dell’inizio del campionato e la prova di oggi ci ha dato preziose indicazioni su cosa dobbiamo perfezionare. Qualche sbavatura in difesa di troppo e un gioco di lancio che deve ancora decollare sono i punti su cui allenarci maggiormente, ma è normale che sia così. In difesa abbiamo numerosi innesti di giocatori provenienti dalla giovanile o addirittura che si sono avvicinati solo ultimamente al football, quindi manchiamo un po’ di esperienza. In attacco il nostro quarterback è Jacopo Terenzi, anche lui molto giovane che ancora deve prendere confidenza e timing con i suoi ricevitori. Abbiamo riposto la nostra fiducia in lui perché è un ragazzo che si allena con impegno e siamo certi che sarà pronto per il campionato”.

Gli Angels faranno il loro debutto Domenica 24 febbraio alle ore 14:30 al campo scuola di via Respighi contro i CHIEFS RAVENNA, matricola del campionato Lenaf.

“Non sappiamo molto dei nostri avversari”, racconta Pietro Ruggeri, “purtroppo la prima partita è spesso un salto nel buio, soprattutto contro una squadra che l’anno scorso militava nel football a 9 e quindi è probabile che abbia apportato diversi cambiamenti e si sia rafforzata. Non abbiamo filmati per prepararci, mentre sappiamo che loro sono venuti a vederci contro i Saints. Dobbiamo essere pronti a tutto”.

Lunedì 18 Febbraio gli Angels interverranno alla partita della Scavolini basket contro la Montepaschi Siena all’Adriatic Arena continuando una tradizione che ha visto sempre vicine queste squadre interpreti degli sport di matrice americana.