I Grifoni Perugia vincono il Final Bowl 2021

Gli umbri promossi in Prima Divisione insieme ai finalisti, i Rhinos Milano

Grifoni Perugia, Rhinos Milano, Thunder Trento. Questo il podio finale scaturito dal Final Bowl disputatosi a Pesaro nel week-end: le due finaliste sono dunque promosse in Prima Divisione, ma a vincere il trofeo sono stati gli umbri, che hanno pulito il piatto, vincendo anche i due premi di mvp offensivo (assegnato a Francesco Freddini) e difensivo (a Pietro Baiocco).

Gli Angels hanno chiuso settimi: “Forse potevamo fare di più – ammette Alessandro Angeloni, giocatore e dirigente – ma abbiamo rinnovato molto il nostro parco giocatori e siamo contenti così. I nostri obiettivi sono altri: consolidarci come club, aprire una sezione femminile ed avere una presenza nelle scuole”. Il presidente Frank Fabbri è soddisfatto dell’aspetto organizzativo, che ha riscosso il gradimento di tutti: “E’ andato tutto benissimo, abbiamo avuto i complimenti di tutte le squadre. Campo perfetto e bella atmosfera: quand’ero giocatore erano le condizioni più importanti che avrei voluto trovare in una finale e adesso che sono dirigente mi impegno perché gli atleti si trovino a loro agio”.


Ad assistere alle partite c’era anche il Ct della nazionale azzurra, Giorgio Gerbaldi, attento osservatore delle varie sfide: “Ho visto elementi interessanti, non è detto che un giocatore non possa essere convocato dalla Seconda Divisione. Anzi – precisa Gerbaldi – un giovane promettente l’ho già chiamato, Simone Boni dei Rhinos Milano. Il fatto che nel 2028 saremo sport dimostrativo alle Olimpiadi sarà l’ago della bilancia e dovrebbe contribuire ad aumentare il numero dei praticanti”.


L’ufficio stampa

Le Finali nazionali di Flag Football a Pesaro

Nel week-end 8 squadre si giocano la promozione in Prima Divisione

Sabato 2 e domenica 3 ottobre, al camposcuola di via Respighi, andrà in scena il Final Bowl 2021 del campionato di flag football. Otto formazioni, divise in due gironi da quattro, si batteranno per conquistare la promozione in Prima Divisione. Fra queste anche i Ranocchi Angels. Le altre squadre qualificate alla fase finale sono Aquile Ferrara, Grifoni Perugia, Rhinos Milano, Thunders Trento, Hunters Roma, Hammers Monza Brianza e Seamen Milano.

Club importanti del football di casa nostra che hanno creato le proprie ‘costole’ parallele per giocare anche a flag, “una disciplina rapida e scattante che si gioca senza armature e sta prendendo sempre più piede in Europa” sottolinea Giorgio Gerbaldi, coach della Nazionale azzurra di flag.

Trattandosi della Seconda Divisione, le formazioni sono miste il che regala una curiosità in più agli spettatori, veder giocare insieme maschi e femmine:

Quattro anni fa abbiamo rinunciato alla promozione proprio per poter continuare a giocare insieme, ma il nostro sogno è arrivare ad avere anche una squadra femminile e poter partecipare alla Prima Divisione con entrambe le formazioni

spiega Enrico Leonardi, uno dei fondatori, nel 2016, del flag pesarese.
“Siamo davvero contenti che la Fidaf ci abbia scelto per organizzare l’evento – dice il presidente dei Ranocchi Angels, Frank Fabbri – in passato avevamo già dato dimostrazione di efficienza ospitando i Campionati Europei di flag ed era stato un successo grazie a Esatour”.


Una gratificazione anche per il Comune di Pesaro, con l’assessore allo sport Mila Della Dora che dichiara: “Pesaro si conferma città dello sport a tutto tondo, con strutture per tanti sport e capace di accoglienza”.


Dal punto di vista tecnico non sarà facile imporsi: “Per noi l’obiettivo era arrivare a queste finali – ammette Alessandro Angeloni, che ricopre il doppio ruolo di coach e giocatore -. Sottolineo fra l’altro la presenza di altre tre squadre del nostro girone, a conferma che il livello iniziale del nostro gruppo era alto, quindi è un merito in più essere arrivati sin qui”.
Si comincia a giocare sabato alle 10,30 senza pause sino al tardo pomeriggio. Gli Angels (nel girone con Grifoni Perugia, Hammers Monza Brianza e Thunders Trento) debutteranno a mezzogiorno contro i Thunders Trento. Domenica le finali.


L’ufficio stampa

Le finali nazionali di flag football a Pesaro: mercoledì 29 settembre la presentazione in Baia Flaminia

Mercoledì 29 settembre alle ore 18,45 siete invitati al Circolo Cittadino Rossini (Piazzale Europa n.14), a Baia Flaminia per la presentazione ufficiale delle finali nazionali di Flag Football che nel prossimo week-end porteranno in città le migliori 8 squadre della stagione per giocarsi il titolo italiano. Fra queste ci saranno anche i nostri Ranocchi Angels. 
vi aspettiamo!

Domenica 27 giugno Angels a Roma per i quarti playoff

Primo turno in trasferta contro i Pretoriani

La strada per la serie A2 comincia da Roma. Domenica prossima, infatti , i Ranocchi Angels saranno di scena alle 16 sul campo “Le Rose” di Genazzano, alla periferia della capitale, per i quarti di finale dei playoff promozione. Il primo avversario dei pesaresi saranno dunque i Pretoriani.


“Giocare di pomeriggio con questa afa è un massacro per i giocatori e noi in più abbiamo anche il viaggio. Diciamo che i dirigenti romani non ci sono venuti incontro, ma noi andiamo là con un unico obiettivo: vincere – dice il presidente Frank Fabbri -. Se dovessimo passare il turno, questa volta in semifinale il fattore campo sarebbe a nostro favore e io, nel caso, farò di tutto perché si giochi in notturna, di sabato sera, perché ne guadagnerebbe lo spettacolo. Oltre che i giocatori, con armature e caschi, si meritano di disputare nelle condizioni migliori queste partite per cui si sono preparati per mesi, allenandosi duramente”.


In settimana coach Gerbaldi proverà a reinserire gradualmente nei ranghi Alex Bianchini che aveva accusato dei problemi ad un ginocchio ed era stato costretto a saltare l’ultima parte della stagione regolare. Nel frattempo gli inserimenti di Fiordoro e Tassinari, i due ex Uta che con gli Angels avevano diviso la scalata nella massima serie, regalano ulteriore fiducia ed entusiasmo alla truppa, oltre che innegabili opzioni tecniche in più a disposizione del coaching staff.

L’ufficio stampa

Domenica a Perugia una sfida complicata per gli Angels

Lesione ai crociati per Jerry Frazzetto: stagione finita

Domenica alle 15, sul campo dei Nuovi Grifoni Perugia, gli Angels sono chiamati ad una prova di maturità senza Frazzetto. Purtroppo l’infortunio patito all’esordio contro i Ducks si è rivelato importante: lesione ai crociati anteriori del ginocchio sinistro per Jerry, che si opera venerdì, con la speranza di recuperare in tempo per i Mondiali di Gerusalemme. “Sostituirlo è impossibile – dice coach Gerbaldi – perché Frazzetto è un jolly e ci dava tanto sia nel reparto offensivo che difensivo, dov’è capace di portare un placcaggio uno contro uno come pochi altri. Ci dovremo
inventare una soluzione alternativa”.

Si gioca contro un avversario molto attrezzato, rinforzato dai ‘transfughi’ di Terni: “I Grifoni sono una squadra davvero forte che schiera 4-5 elementi di alto livello, tre dei quali erano convocati all’ultimo raduno della Nazionale pur giocando in Terza Divisione – sottolinea l’head coach dei Ranocchi -. Inoltre, dopo lo scioglimento di Terni, diversi giocatori sono confluiti a Perugia. Un avversario tosto, proveremo a controllarli di collettivo”.
Verrà ripetuto l’esperimento della diretta streaming, che ha riscosso un bel successo al debutto.

L’ufficio stampa

Memorial Giovanni Ranocchi


la giornata di oggi non e’ una giornata qualsiasi per noi ANGELS 

Il 25 marzo 2020, chiusi nelle nostre case per il lockdown, scoprivamo infatti di dover salutare per sempre Giovanni, come tanti, troppi altri, portato via da questo coronavirus che speriamo di poter presto sconfiggere.
Con lui scompariva non solo il nostro Main Sponsor un grande imprenditore che tutti conoscono, ma anche, e soprattutto, una persona autentica, capace di trascinare chiunque con il suo entusiasmo, la sua energia quante serate in quell’ufficio sapevi tutto di me …..e non finiro’ mai di ringraziarti
A un anno di distanza, era doveroso ricordarti mi avevi aperto le tue braccia e da sempre “aiutavi” i TUOI ANGELI , volevamo ricordarti sul campo……..lo faremo piu’ avanti

UNA PAGINA DEDICATA SUL RESTO DEL CARLINO E UN TROFEO FATTO A MANO CON TANTO AMORE ……SUL TUO TAVOLO


CREDI IN CIO’ CHE FAI TROVERAI LA FORZA E IL CORAGGIO PER REALIZZARE I TUOI SOGNI


“Ciao Giovanni”

Angels travolgenti al debutto: vincono 61-6 a Comacchio

Travolgenti. Così il debutto dei Ranocchi Angels nel campionato di Terza Divisione sul campo dei Buccaneers Comacchio, battuti nettamente (61-6).  La squadra di Gerbaldi ha fatto capire in fretta chi comandava, andando rapidamente a condurre sul 21-0 e restando concentrata sino alla fine, nonostante l’evidente differenza di valori che poteva causare cali mentali.

Non sempre capita che all’esordio tutto funzioni, ma questa volta è andata davvero così – commenta Alessandro Angeloni, che dopo una vita ha lasciato il campo per la panchina -. Acquisiamo subito fiducia, perché le nuove leve schierate si sono comportate molto bene e anche in cabina di regia i due giocatori individuati dal coaching staff saputo interpretare la gara con la visuale giusta: sia Enrico Aguzzi che Alex Bianchini, che lo ha rilevato nel finale, hanno disputato un’ottima gara”.

Raccogliere l’eredità di Angeloni nel delicato ruolo di quarterback non è uno scherzo ma Aguzzi è partito benissimo, servendo ben quattro touch-down pass e  riuscendo lui stesso a segnare, sfondando in mezzo alla difesa avversaria. Uno dei 9 touch-down porta la firma del veterano Piermaria che, schierato in uno degli attacchi, ha saputo sfruttare la chance mentre è riuscito ad andare a segno anche il 17enne Massimiliano Masi, figlio d’arte. Buon sangue non mente. 

“Il gran lavoro della difesa e degli special team, partiti con decisione, ha incanalato la gara sui binari giusti, consentendo all’attacco di avere palla in ottime situazioni” riconosce Angeloni. Da segnalare l’intercetto di un altro rookie, Brian Romani. L’altro risultato del girone vede il ko dei Titans Forlì contro i Roosters Faenza: e proprio a casa dei forlivesi andranno a giocare gli Angels il prossimo 15 marzo.

L’ufficio stampa

Angels, l’avventura continua

Domenica 23 febbraio il debutto a Comacchio

La nuova stagione del football americano è al via: i Ranocchi Angels hanno presentato nella cornice del ristorante “Il Giardino dei Tigli” la squadra che partecipa al campionato di Terza Divisione che scatta domenica 23 febbraio sul campo dei Buccaneers Comacchio (kick-off alle 15,30). Due piani sotto, ma con un coaching staff da serie A e ambizioni di risalita.

“La nostra passione per questo sport è la colla che ci tiene uniti da anni – sottolinea il presidente Frank Fabbri – perché la nostra è una grande famiglia, dove tutti portano un contributo, dagli sponsor che ci sono vicini da tanti anni (Ranocchi, Gls, Banca Generali, Aves e la novità Natana.doc), ai fedeli collaboratori che disegnano le righe sul campo prima della partita. Forse sarà anche uno sport di nicchia, ma chi vi rimane impigliato lo è per sempre. La testimonianza è la squadra Under 13 di flag football che abbiamo formato quest’anno nella quale giocano tutti i nostri figli”. 

Girone emiliano-romagnolo per gli Angels, unico team marchigiano in Terza Divisione: oltre ai Buccaneers Comacchio, contro i quali debuttano, anche Titans Forlì e Roosters Faenza. Una stagione particolare, la prima senza Alessandro Angeloni in campo, che ha appeso il casco al chiodo per limiti anagrafici e sarà l’assistente dell’offensive coordinator Mel Galli, insieme al fratello Andrea. 

Sabato 8 Giugno i Ranocchi Angels a Barletta per gli ottavi di finale

Playoff, la partita andrà in diretta streaming su Fidaf Tv

I playoff entrano nel vivo. Sabato 8 giugno alle 20,30 i Ranocchi Angels scenderanno in campo a Barletta contro i Mad Bulls: in palio c’è il passaggio ai quarti di finale per la promozione in A2. I ragazzi di coach Gerbaldi sono reduci da un turno al cardiopalma, vinto contro i Ravens Imola in rimonta, dopo essere stati sotto tutta la partita. Ma proprio per questo la carica dei pesaresi adesso è al top.

“Sarò sincero, prima ancora di scendere in campo contro Imola avevo già chiesto i video dei Mad Bulls, perché ero fiducioso che la mia squadra ce l’avrebbe fatta a superare l’ostacolo – rivela Gerbaldi –. Lo abbiamo fatto sbagliando delle cose all’inizio del match che ci hanno condizionato e abbiamo dovuto soffrire, ma nei playoff l’unica cosa che conta è passare il turno e ce lo siamo guadagnato. Barletta è un’ottima squadra, che grazie al suo miglior record in regular-season ha saltato la wild-card, perciò è favorita dai pronostici. Noi però stiamo lavorando bene, siamo carichi e abbiamo voglia di proseguire il cammino».

Intanto, su Rossini tv (canale 633 del digitale terrestre) è ripreso il programma dedicato al football americano “A come Angels” che va in onda ogni giovedì alle 21,30.

L’ufficio stampa