Chase Venuto e Alec Iacovelli completano il pacchetto Americano per UTA

I Ranocchi Uta sono lieti di annunciare l’ingaggio di Chase Venuto e Alec Iacovelli, entrambi di New York, ma di origini italiane, che vanno a completare il pacchetto Usa insieme al già firmato Robbie Kendall.

Chase Venuto, 23 anni, 1,90 per 93 kg, sarà il quarterback della squadra. Proviene da una famiglia di grandi tradizioni nel football: padre, nonno, fratello e zio sono stati tutti giocatori o coach. Viene dal College at Brockport (Division III), e vanta ottime capacità di lettura delle difese.

Appena uscito dall’università, ha fatto un’esperienza come assistente allenatore a Western New England University: “Un valore aggiunto alle sue doti di giocatore, che gli consentirà di aiutare la crescita del nostro giovane quarterback Aldo Fiordoro e anche dei nostri ricevitori” sottolinea coach Francesco Sclafani.


Alec Iacovelli, 23 anni, 1,78 per 90 kg, è un runningback e defensive back. Ha frequentato la stessa high school di Chase, del quale è ottimo amico, in seguito ha fatto una scelta particolare accettando la borsa di studio di una prestigiosa università come Oklahoma per la lotta, altra disciplina sportiva nella quale eccelle.


Ha comunque continuato a giocare tornei di football 7vs7 all’interno dello stesso college: “Ce lo ha consigliato Jay Venuto, il padre di Chase – puntualizza Sclafani – e lui stesso li sta allenando in attesa della loro partenza per l’Italia. Iacovelli è un ragazzo versatile che, grazie alle sue eccellenti doti atletiche, potremo sfruttare sia in attacco, come runningback e ricevitore, che in difesa”.


I tre americani arriveranno in Italia dopo le feste, attorno al 10 gennaio.

L’ufficio stampa

Ranocchi UTA, è Robbie Kendall il primo americano

La società Ranocchi Uta annuncia di aver ingaggiato per la stagione 2017 Robbie Kendall, classe ’92, prodotto dell’Università di Sacramento State, in Prima Divisione. Kendall, che gioca nel ruolo di safety (difesa), è alto 1,83 per 84 kg, premiato con gli honors come terzo team nella Big Sky Conference.
E’ il primo dei tre stranieri (due americani e un oriundo, come da regolamento) che quest’anno vestiranno la maglia dei Ranocchi UTA nella massima serie. I tre americani arriveranno in città dopo le feste, il 10 di gennaio. Nel frattempo la squadra ha già iniziato la preparazione agli ordini del nuovo coaching staff.

Robbie Kendall
Il parere del coach

Francesco Sclafani, confermato alla guida del team, così descrive il primo acquisto americano per la nuova esaltante stagione in serie A1.

“In difesa avevamo necessità di una pedina come Robbie, che può essere utile sia sulle corse che sui passaggi. E’ versatile, velocissimo, ma anche tosto fisicamente. Ci siamo sentiti diverse volte e l’ho trovato un ragazzo solido, con la testa sulle spalle. Viene dal Nevada e si è formato in uno dei college più prestigiosi degli States per quanto riguarda il football. Siamo davvero contenti di questo arrivo”.

L’ufficio stampa