Marines Lazio vincono sui Ranocchi Angels Pesaro

L’incontro di Sabato 13 ottobre a Ostia contro i Marines si preannunciava molto duro per i Pesaresi, che si presentavano in formazione ridotta senza Verni, Cecchini, Serafini e Bardeggia infortunatosi lo scontro precedente durante l’esordio vittorioso contro i Ravens.

Al loro primo incontro i Marines hanno strapazzato i campioni in carica dei Grizzlies nel derby romano con un sonoro 26-0, affermandosi prepotentemente come una delle pretendenti al titolo nazionale under18.

Con Alex Bianchini schierato in cabina di regia, ci si aspettava una partita di contenimento da parte degli Angels che invece hanno lasciato gli avversari a bocca aperta conducendo una gara a viso aperto e giocando con molta grinta e generosità.

Infatti partono subito forte i Pesaresi che conducono la palla da subito fino in meta con Cesare Leonardì che si invola in corsa oltre la goal line dopo un drive magistralmente condotto dal quarterback Bianchini. Gli Ostiensi ancora si devono svegliare e la difesa, guidata da Giovanni Garofalo, stronca le iniziative offensive avversarie ridando la palla all’attacco.

Bianchini non si fa pregare, e dopo alcune belle corse del running back Maltoni, infila un lungo lancio per Leonardi che si invola fino al touch down per la sua seconda meta.

Pucci trasforma il calcio e si va sul 13-0 ancora al primo quarto di gioco.

Arriva l’attesa reazione dei Marines che riescono a segnare, ma l’attacco degli Angels contraccambia subito e riporta di nuovo in meta l’ovale con una lunga corsa di Maltoni che taglia il campo in due e porta il risultato sul 19-6. Il calcio addizionale di Pucci fa segnare nel tabellone 20-6.

I Marines rispondono ancora al colpo e riescono a segnare prima dello scadere del primo tempo andando a riposo sul punteggio di 20-12 per i pesaresi.

Durante l’intervallo i romani mettono a punto gli opportuni aggiustamenti e rientrano in campo molto più motivati. D’altra parte i pesaresi, con un roster molto più corto, iniziano a risentire della stanchezza e, al loro rientro in campo, commettono una serie di errori che causano prima la rimonta e poi il sorpasso dei Marines.

La partita si chiude alla fine 34-20, gli Angels escono esausti, ma a testa alta da uno dei campi più difficili del campionato, consapevoli di aver tenuto testa ad una delle squadre più forti senza il loro quarterback titolare, comunque sostituito egregiamente da Bianchini, ed altre assenze importanti tra cui Filippelli infortunatosi ad una mano durante il riscaldamento.

I ragazzi ci hanno sorpreso, così come hanno sorpreso i Marines”, commenta con soddisfazione Andrea Angeloni, assistente dell’attacco, “hanno giocato con un’intensità incredibile e si sono guadagnati il rispetto degli avversari nonostante siano una squadra così forte ed esperta, mentre noi siamo ancora alle prime armi”. Pietro Ruggeri, allenatore della difesa, ha ricoperto anche il ruolo di capo allenatore per questa partita, “Insieme ad Alessandro Angeloni abbiamo studiato molto bene l’attacco e la difesa dei Marines preparandoci a sorprenderli e ad annullare le loro iniziative. Per tutto il primo tempo ci siamo riusciti egregiamente, ma nel secondo tempo, complice anche la stanchezza di alcuni nostri atleti costretti a fare il doppio ruolo, i Marines, da grande squadra quale sono, hanno introdotto gli aggiustamenti giusti e hanno vinto. Nonostante questo sono molto soddisfatto dei ragazzi che hanno lottato come dei leoni e ci aspettiamo un’altra battaglia alla pari per il ritorno.

Sabato 20 ottobre avrà luogo l’esordio casalingo degli Angels che ospiteranno alle 15 nel loro campo in via Gagarin i campioni in carica dei Grizzlies.

Scarica le statistiche dell`incontro.

Ranocchi Angels U18 +1 @ Ravens Imola

Partono con il piede giusto i giovani Angeli pesaresi che per il secondo anno consecutivo espugnano di un punto il campo dei Ravens di Imola.

Sotto un sole cocente gli Angels di coach Pippi Moscatelli esordiscono nel campionato High School nazionale di Football Americano riservato agli under 18 con una vittoria sofferta, ma meritata.
Iniziano forte i pesaresi con un drive perfetto, alternando corse e lanci e terminando in meta con una precisa connessione area di Nicola Cecchini, in cabina di regia, e Alex Bianchini. Il primo calcio viene fallito e il punteggio viene fissato sul 6-0. La reazione dei Ravens è blanda e per un lungo periodo le squadre si studiano e le difese la fanno da padrona.  All’inizio del secondo tempo il punteggio si sblocca, direttamente sul kick off che dà inizio alle ostilità, gli Angels calciano e i Ravens, dopo un ritorno rocambolesco, si fanno tutto il campo pareggiando i conti delle mete. La trasformazione da due punti viene fallita e si va sul 6-6.
Gli Angels reagiscono e dopo una serie di giochi ben eseguiti riescono a portarsi a ridosso della Goal line avversaria che poi varcano con un lancio sull’ottimo Emanuele Verni, lasciato solo al centro dell’End Zone.
Questa volta Francesco Pucci non fallisce l’importantissimo calcio che porta il risultato sul 13-6.

Il finale vede gli Angels calare di intensità e i Ravens farsi sotto e non demordere. Con un bel lancio lungo, la formazione di Imola riesce a sorprendere la retroguardia Pesarese, ma il tentativo di trasformazione da due punti viene ancora una volta fermata ottimamente dalla difesa biancoblu: 13-12 per gli Angels.
I Ravens continuano a premere sull’acceleratore per il sorpasso cercando di sfruttare il loro buon momento e una palla persa dagli Angels sembra fornirgli una buona occasione. Gli emiliani riescono anche a segnare, ma l’azione è viziata da un fallo d’ingenuità che nega alla squadra di Imola i 6 punti che li porterebbero in vantaggio.
Lo shock risveglia gli Angels, che prima con una granitica difesa, e poi con un attacco determinato, non consente più nulla agli avversari. La partita termina con gli Angels in zona d’attacco che si inginocchiano per lasciare sfilare gli ultimi secondi.

Una vittoria molto importante”, è il commento a caldo di Coach “Pippi”, “che premia l’impegno di questi ragazzi e il lavoro svolto durante gli allenamenti. E’ stata una grossa soddisfazione vedere come questo gruppo è cresciuto in questi mesi”.
Ottima la prova della difesa, che concede poco all’attacco avversario, sugli scudi Giovanni Garofalo e Francesco Pucci, al suo esordio.  Buona comunque la prestazione di tutti, per molti di loro la prima partita in assoluto.
L’attacco, che ha comunque un tempo di rodaggio maggiore, ha fatto vedere delle ottime giocate, ma le numerose palle perse non hanno permesso una maggiore continuità.
Sabato 13 ottobre gli Angels partiranno per la difficile trasferta a Ostia contro i Marines, squadra molto forte, sicuramente tra le pretendenti al titolo nazionale.
Oggi abbiamo fatto molti errori, ma alla fine abbiamo meritato la vittoria” chiude Alessandro Angeloni, allenatore dell’attacco, “dobbiamo lavorare molto per migliorare altrimenti contro i Marines sarà molto dura. Abbiamo fiducia in questi ragazzi che hanno dato prova di ottime potenzialità”.

Angels U18 2012 @Ravens

 

Inizia il campionato U18

Pronti al via i giovani “Angeli”.

Sabato 22 settembre (ore 20:00) ci sarà la presentazione ufficale della squadra (U18) giovanile dei Ranocchi Angels che disputerà il campionato giovanile nazionale di football americano.

La presentazione si terrà all`interno della manifestazione Let It Beer [Presso Piazzale Agide Fava (di fianco al`ex palazzetto dello sport, zona curvone `Pesaro Parcheggi)].

Leggi gli articoli su:

pu24.itpesarosport.comviverepesaro.it

Campionati Giovanili 2012

Ultimo mese di preparazione per i Ranocchi Angels Under 18 iscritti al Campionato FIDAF HIGH SCHOOL per ragazzi dai 15 ai 18 anni. Affidato il ruolo di Head Coach a Pierluigi “Pippi” Moscatelli che in questo modo potrà dare continuità tra squadra giovanile e squadra senior ed essere sempre più un punto di riferimento per tutti gli atleti di football americano pesaresi. Pippi si è circondato di uno staff di allenatori ormai collaudato del settore giovanile, arrivati alla quarta esperienza dei “rinati” Angels: Angeloni Alessandro e Andrea ad organizzare la macchina offensiva, Ruggeri Pietro e Piermaria Filippo a gestire la difesa e Jacopo Cortesia ad aiutare l’head coach con le linee.
18 le squadre ai nastri di partenza, 5 in zona milanese, 2 da Roma, 3 dall’alto Tirreno, e poi sparsi da Cagliari a Bolzano, da Bologna a Torino e da Parma a Udine. Insomma c’è la possibilità per i nostri giovani Angels di girare tutta l’Italia per difendere i colori gialloblu.

“L’anno scorso è servito a farci le ossa”, commenta Angeloni Alessandro,”è stato il primo anno che abbiamo partecipato al campionato under 18 nazionale, ci è servito per crescere e abbiamo pagato l’inesperienza ed il roster un po’ limitato. Quest’anno sarà tutta un’altra musica, abbiamo ragazzi che già a 16 anni sanno il fatto loro ed il collettivo è più numeroso ed ha molte più potenzialità dello scorso anno. Ci sarà da divertirsi e se lavoreremo bene ci toglieremo anche delle soddisfazioni.”

Martedì 21 agosto i Ranocchi Angels riprenderanno gli allenamenti dopo la pausa estiva, tutti i ragazzi entusiasti di provare il football americano sono i benvenuti ed ancora in tempo, soprattutto i giovanissimi dai 13 anni in su. Gli allenamenti si tengono il martedì, il giovedì e il venerdì dalle 19 alle 21 al campo da football al centro sportivo Caprilino in via Gagarin.

Per informazioni info@angelspesaro.it .

Ranocchi Angels Pesaro vs Muli Trieste

Date: Mar 29, 2009 • Site: PESARO  • Stadium: CAMPO SCUOLA  •  Attendance: 300

Score by Quarters  Score 
MULI TRIESTE   0  7  7  7  21 
ANGELS   21  14  7  6  48 
Kickoff time: 15:30  • End of Game: 17:35  • Total elapsed time: 02:05
Referee: SABBATINELLI  •  Umpire: DEL BELLO  •  Linesman: BERNINI  •  Line judge: DI NUNZIO  •  Back judge: CALANDRELLI  •  Scorer: ANGELONI G.  •
Temperature: 20  • Wind: MODERATE • Weather: CLOUDY