U19 – Il primo derby delle marche agli Angels

Cominciano con il piede giusto i giovani Angels di Coach Pippi Moscatelli andando a vincere il primo derby delle Marche per 25 a 6 in casa dei Dolphins Ancona.
La partita, cominciata sotto una pioggia battente, ha visto i pesaresi passare subito in vantaggio al primo drive con un ottimo lancio del quarterback Daniel Zamfir sul tightend rookie Pietro Gervasi al suo esordio assoluto.

1272121_10151885226632593_211574664_o
Il calcio addizionale non va a segno e subito dopo i delfini anconetani fanno vedere che sentono la rivalità con i cugini pesaresi . Un perfetto drive d’attacco li porta a pareggiare i conti e con il calcio stoppato siamo 6 a 6.
La reazione degli Angels non tarda ad arrivare. Dopo un paio di turnover infatti i pesaresi varcano nuovamente la goal line con una reverse di Filippo Toni, che, oltre ad un’ottima partita in difesa, segna anche un touch down con l’attacco. Questa volta Francesco Pucci centra i pali portando il punteggio sul 13 a 6 per gli Angels.
I Dolphins provano a reagire, ma la difesa allenata da coach Pietro Ruggeri prende le misure e non concede più nulla agli avversari. Gli Angels hanno ancora una volta la palla, ma non c’è più tempo e le squadre vanno negli spogliatoi per la fine del primo tempo di gioco.
Grazie ad un errore di inesperienza del capitano anconetano, il gioco riprende con i pesaresi  che ricevono nuovamente il kick off e riportano in campo la squadra d’attacco. Dopo un ottima serie di giochi offensivi, è il running back Tommaso Maltoni che conclude una lunga cavalcata in end zone e porta il punteggio sul 19 a 6 per gli Angels.
I Dolphins non si arrendono, ma le loro giocate si rompono sul muro eretto dalla difesa pesarese con il solito Giovanni Garofalo, Enrico Mariotti e con gli ottimi esordi di Giorgio Raggioli e Michael Morabito.
C’è ancora tempo per la doppietta di Gervasi che riceve un delizioso lancio sopra la difesa ad opera di Zamfir e fissa il punteggio per il definitivo 25 a 6.
“La prima di campionato è sempre problematica” sono le parole di coach Pippi Moscatelli a fine partita, “i ragazzi erano tesi come corde di violino, ma poi si sono sciolti ed hanno fatto vedere delle buone cose. Abbiamo molto da lavorare ancora, ma siamo sulla buona strada e sono contento per come hanno giocato i miei ragazzi. Complimenti anche ai Dolphins che hanno un bel gruppo e, con un po’ di esperienza in più, potranno dire la loro”.
Prossimo appuntamento domenica 13 ottobre alle 14:30 al campo scuola di via Respighi a Pesaro per l’esordio casalingo degli Angels contro i rinati Doves Bologna, squadra storica del campionato italiano che è uscita vincente da un altro bel derby con i Warriors Bologna.

[redazione]

2 pensieri riguardo “U19 – Il primo derby delle marche agli Angels

Rispondi