Week 1: i risultati

E’ con il freddo e il fango, se non neve, che il Campionato LeNAF prende il via in questo 2013; una condizione meteorologica talmente ostile che purtroppo la partita tra Angels e Chiefs non si è potuta disputare a Pesaro per impraticabilità del campo che ha costretto il Comune a sospendere qualsiasi attività sportiva in programma nel weekend.

lions islanders

Si inizia Sabato sera con i Blacks Rivoli che ospitano i Giaguari Torino, un debutto 2013 con un derby sentitissimo dalle due squadre piemontesi, ma che a onor di cronaca si è rilevato molto corretto in campo: i Giaguari conducono la partita in sicurezza grazie a una difesa che ferma ogni tentativo dei Blacks, ma con l’attacco che fa fatica a segnare, infatti nel primo tempo gli unici punti segnati sono grazie a due Field Goal di Guidetti, che si ripete nel terzo quarto con un altro Field Goal. Con i Blacks sempre impiantati in attacco, i Torinesi mettono i sigilli alla partita con un bel TD Pass di Morelli per Iuliano, trasformato da 1, che porta il risultato sul finale 0-16 per i Giaguari.

Seconda partita del Sabato disputata a Cernusco tra i Daemons e i Frogs sempre in un clima definito ‘artico’ dagli spettatori, e su un terreno di gioco fangoso molto pesante: a dispetto del campo e del tempo però i touchdown vengono tutti segnati con dei passaggi, a sbloccare la situazione nel primo quarto è i QB dei Frogs Gorla a lanciare un bel TD Pass, poi non trasformato. Chiuso così il primo tempo sotto 0-6 i Daemons, ben strigliati da Coach Marotta in spogliatoio, nel terzo quarto segnano con due TD Pass del nuovo QB Vismara, il secondo complice di una distrazione generale delle difesa dei Frogs; il quarto quarto vede solo una safety dei Daemons come segnature, che così portano a casa la prima vittoria del 2013 con una bella rimonta sui Frogs, risultato finale 16-6.

Domenica si sono disputate le altre tre partite della Week 1: a Bergamo va in scena l’ “IceBowl” con i Lions che ospitano gli Islanders in un campo completamente coperto di neve; sono i Lions a segnare per primi con una corsa di Carminati, ma i calcio addizionale non ha successo. I Veneziani riescono però subito a rispondere con un bel TD Pass di Nerozzi per Scaramuzza, trasformato da 1 da Bovo, che li porta avanti a fine primo quarto 6-7; nel secondo quarto però l’orgoglio felino porta alla segnatura diGhislandi con una corsa, i Lions provano a trasformare da due con un passaggio senza successo. Nel secondo tempo i Lions ritornano in campo determinati e, grazie a una difesa che non permette più touchdown ai veneziani, segnano un touchdown per quarto, prima con una corsa di Ghislandi e poi con una di Furghieri, e chiudono la partita 25 a 7.

A Padova c’è il sole, ma anche senza neve il campo risulta davvero pesante: i Saints partono subito in attacco e con delle buone corse del runningback Garofalo riescono a mettere in difficoltà la difesa dei Cavaliers, debuttanti del Football a 11, ma un fumble in redzone li ferma dal segnare; anche la matricola di Castelfranco prova a guadagnare terreno a terra con il loro RB Cecchin, ma a un terzo e lungo si trovano costretti a lanciare, vengono però intercettati dal linebacker Borgato che non riesce a segnare. Da qui in poi la partita vede dominare le difese di entrambe le squadre, fino a quasi fine quarto quarto quando, complice una distrazione dei padovani, al QB dei Cavaliers riesce un pass da quasi 40 yard, portando la palla quindi sulla Goal Line padova, qui il RB Cecchin riesce a segnare con una breve corsa, trasformata al piede da Lantieri. I Saints provano in attacco un ultimo drive d’assalto con il QB Sabbadin a lanciare e completare su Fantin e De Biaggi, ma il tempo è troppo poco e finisce così con la vittoria al debutto LeNAF per i Cavaliers Castelfranco.

Ultima partita in programma in Week 1 LeNAF a Udine tra i Draghi e i Redskins Verona: partita dominata dalle difese, ma sopratutto dagli attacchi incosistenti di entrambe le franchigie, complice anche il campo pesante e le condizione meteo davvero rigide. Quando ormai la partita sembra destinata a un pareggio 0 – 0 ecco i Redskins che provano un passaggio dalla loro redzone, ma vengono intercettati dalla difesa friulana che riesce anche a riportare in touchdown e quindi, effettivamente, a vincere la partita. Il calcio è buono, risultato finale 7-0 per i Draghi.

vedi l’articolo originale su lenaf.it