Angels vs Titans: Buon inizio per gli ANGELS

Debutto vincente per i Ranocchi Angels Pesaro che, sotto una pioggia battente e contro tutti i pronostici, infliggono una netta sconfitta ai Titans Forlì in quello che è ormai un classico derby della LENAF. Dopo il primo incontro con i CHIEFS RAVENNA rinviato per neve, i ragazzi di Pippi Moscatelli partono con il piede giusto battendo 12-0 i favoriti Titans.

Il punteggio avrebbe potuto essere anche più impietoso per i Titans, ma alcuni errori di inesperienza e il campo pesante dovuto alla continua pioggia (partita sospesa per fulmini) che ha caratterizzato questa domenica, hanno limitato le segnature dei pesaresi. Del resto anche un’occhiata alle statistiche conferma l’ottima prova degli Angels che, nonostante le condizioni climatiche, riescono a guadagnare 303 yards (176 su corsa e 127 su passaggio) contro le sole 103 (56 su corsa e 73 su lancio) dei romagnoli.

angels - titans 10/3713

Mentre l’attacco ha commesso qualche errore e deve ancora perfezionare alcuni meccanismi, la difesa ha disputato una partita perfetta, concedendo pochissimo agli avversari. Con due fumble strappati ai Titans e due intercetti (Crinelli e Bitelli), il reparto allenato da coach Pietro Ruggeri ha permesso all’attacco di giocare con tranquillità e agli Angels di vincere la partita senza soffrire troppo.

Ottima la prova di tutta la difesa con Gagliardi “tackle machine” e Troisi (tornato a “casa” dopo l’esperienza in Ancona) sugli scudi per la quantità e la qualità dei placcaggi.
Per l’attacco da segnalare il debutto di coach Andrea Angeloni che è riuscito ad impostare un gioco efficace anche con la pioggia ed il fango. Vista la difficoltà dell’incontro l’offensive coordinator si è affidato al fratello Alessandro, uno dei veterani della squadra, che ha risposto con una grande prestazione (157 yards corse, 1 TD e un passaggio completato), aiutato da una linea d’attacco all’altezza della situazione nonostante alcuni nuovi inserimenti . Buona anche la prova del giovane quarterback Terenzi che, nonostante le condizioni climatiche, ha completato diversi passaggi, grazie anche ai suoi ricevitori Piermaria, Frazzetto e Bianchini. Infine esordio del giovanissimo runner Maltoni che, dopo un’esaltante stagione giovanile, segna subito il suo primo touch down nella serie senior.

Sono molto orgoglioso dei miei ragazzi”, commenta alla fine della partita coach Moscatelli, “hanno lottato nel fango come dei veri guerrieri, non hanno perso mai la concentrazione e quelli che hanno esordito per la prima volta hanno dimostrato di essere dei veri Angels!
Prossimo impegno ancora più difficile per gli Angels che andranno nel campo dei Guelfi Firenze, vittoriosi contro Ravenna 14-0, ed affronteranno una delle più forti compagini del campionato.

Per me è stato un debutto assoluto”, sono le parole di Andrea Angeloni, “non è stato facile gestire l’attacco in queste condizioni. Dobbiamo ancora lavorare molto, ma siamo un gruppo unito, che si allena con impegno e si diverte insieme. Sono convinto che a Firenze potremo dire la nostra e aiutare la difesa che oggi ci ha agevolato tantissimo.

Da segnalare il debutto delle Cheerleaders che hanno intrattenuto i numerosi appassionati che nonostante la pioggia hanno seguito e sostenuto gli Angels.
Peccato per questo tempaccio che ha rovinato la festa di inizio campionato”, conclude il presidente Francesco Fabbri, fresco di nomina a delegato CONI per le Marche, “il nostro Nabil Khalafa, che quest’anno non riesce a giocare con noi, ha organizzato l’intervento delle cheerleaders e uno stand gastronomico, per rendere l’evento sportivo una festa divertente per tutti quelli che intervengono. Speriamo di essere più fortunati la prossima partita in casa che sarà il 21 aprile alle 15 contro i Guelfi Firenze.

Nabil Khalafa ha iniziato anche un importantissimo progetto nelle scuole pesaresi per l’insegnamento del Flag Football che culminerà i primi di giugno con un torneo scolastico di questa divertente disciplina.