Quinta vittoria di fila per gli Angels: 51 a 0 sui Crabs

Quinta vittoria di fila per gli Angels: 51 a 0, era un copione già scritto quelli che è andato in scena ieri a Pescara, i Crabs già sconfitti durante il girone di andata sapevano di non avere tante possibilità contro gli Angels che stanno dominando in maniera incontrastata il girone, ma la compagine abruzzese ha affrontato con coraggio la partita nonostante gli infortuni abbiano costretto i Crabs a giocare sotto organico.

Quinta vittoria di fila per gli Angels

La mercy rule ( regola per la quale quando c’è molto divario di punteggio tra le squadre il cronometro della partita non viene fermato) è scattata in anticipo rispetto ai normali 35 punti di differenza perché dopo un duro placcaggio della difesa pesarese il Quarterback dei Crabs ha dovuto lasciare il campo per ricevere cure mediche alla spalla ed i Crabs si sono trovati con meno di 14 giocatori disponibili, a questo punto il regolamento impone la mercy rule per evitare il più possibile infortuni.

La partita è continuata con gli Angels sempre in pieno controllo del campo, i coordinatori dell’attacco pesarese hanno lavorato molto sul gioco aereo e, con il risultato ben saldo in cassaforte, si è potuto rodare ancor meglio visto che quello di corsa è risultato fino a quest’oggi impeccabile.

bgPic1141023-25367-tsry52

Non è servita purtroppo la mercy rule a tutelare gli Angels dagli infortuni e durante il terzo quarto il ricevitore Bianchini, che fino ad oggi si è mantenuto tra i migliori del campionato con numeri da record, ha riportato un infortunio alla caviglia del quale ancora non si conoscono i tempi di recupero, purtroppo sono cose che capitano nel football, un augurio al nostro Alex di pronta guarigione da parte di tutti  gli Angels.

Anche se ormai la classifica del girone è più che definita per gli Angels rimane alta l’attenzione, domenica prossima si gioca in casa l’ultima partita di regular season coi Titans Romagna e tutti i punti a tabellone sono importanti, i giovani Angels hanno la seria possibilità di saltare la wildcard e giocare direttamente i playoff in casa, inoltre, come ci hanno insegnato le stagioni passate, durante i playoff il livello di gioco si alza, si ha la possibilità di giocare con le migliori squadre d’Italia e quest’anno gli Angels non vogliono arrivare impreparati a questo fondamentale appuntamento.

Ci si vede tutti domenica prossima, 30 novembre alle 14:o0 al Campo Scuola di via Respighi per l’ultima di regular season  Angels vs Titans, come sempre ingresso gratuito.

Vittoria secca per gli Angels ma grande la partita coi Dolphins

42 a 7: vittoria secca per gli Angels, anche questa settimana il tabellone si commenta da solo ma sono state grandi le emozioni che domenica ci ha regalato Dolphins vs Angles, ed anche se un successo del genere è meritatissimo per i giovani Angels forse il tabellone come fredda cronaca non rende giustizia ad una partita giocata con massima intensità da entrambe le squadre.

Vittoria secca per gli Angels

 

I giovani Angels di coach Moscatelli, ma mai come ieri anche di coach Ruggeri per la difesa e dei coach Angeloni per l’attacco, semplicemente non hanno sbagliato niente e, nonostante una partita impostata come intensissma  fin dal primo minuto dai Dolphins, qualche acciacco fisico che ha portato il runningback Maltoni a giocare tutta la partita con problemi alla gamba, il QB Zamfir a stare in cabina di regia con un po di influenza e la colonna portante della difesa Garofalo dover lasciare il campo per accertamenti medici, hanno sempre contenuto i dorici e segnato con regolarità.

Grande cuore dimostrato da tutti quelli che hanno dovuto giocare in doppio ruolo e non hanno mai mollato un centimetro tenendo il risultato sul 42 a 0 fino agli ultimi secondi, ma altrettanto grande il cuore del giovane Quarterback Anconetano che nell’ultima azione è riuscito a segnare l’unico touchdown Dolphins, trasformando a tempo scaduto. Un’esemplare dimostrazione di carattere e di come, nonostante una partita ormai conclusa,  si possa tenere alto il livello di gioco fino all’ultimo secondo, altro che garbage time.

La settimana prossima il girone ha in serbo un’altra trasferta per gli Angels, questa volta il casa Titans, che fino adesso hanno sofferto lo status di matricole del girone ma domenica hanno vinto 19 a 14 coi Crabs dimostrando che anche in terra di Romagna le giovanili hanno qualcosa da dire.

Prima trasferta in vista, l’obiettivo di Domenica è Ancona

Gli Angels si preparano a partire per la loro prima trasferta di questo campionato U19, l’obiettivo di Domenica è Ancona per disputare la gara di ritorno coi Dolphins; l’andata è stata a favore dei pesaresi per 44 a 13 e i giovani Angels hanno tutta l’intenzione di replicare.

obiettivo di Domenica è AnconaQualcuno li ha già chiamati primi della classe, ed effettivamente dopo l’eccellente partita coi Crabs Pescara, conclusasi con un 73 a 0 che non lascia spazio a molte discussioni, gli Angels hanno numeri da capogiro, miglior attacco, miglior difesa sulle corse, minor numero di primi down concessi, miglior runningback, miglior ricevitore e seconda miglior di fesa in assoluto di tutto il campionato, ma sono proprio questi numeri che rischiano di dare alla testa di quelli che, anche se veterani del loro campionato, sono pur sempre ragazzi dai 16 ai 19 anni.

Concentrazione ed umiltà dovranno essere le parole d’ordine di Domenica e di tutta la stagione, rimanere con la testa in campo e giocare ogni azione con tutta la voglia di vincere che il coaching staff ha ha trasmesso agli Angels. Pare che ci sarà qualche assenza tra le fila dei Dolphins ma questo non è certo un buon motivo per rilassarsi perché i passi falsi sono sempre dietro l’angolo e dopo due vittorie del genere gli occhi di molti sono fissi sugli Angels.

73 a 0 sui Crabs, grande prova di carattere degli Angels

Partivano come favoriti i giovani Angels questo pomeriggio e forse qualcuno si aspettava in anticipo  una vittoria, ma vincere per 73 a 0 sui Crabs è stata una vera emozione per i ragazzi che hanno messo il cuore in una partita che rischiava di essere presa sottogamba. Ottima prova di concentrazione e carattere da parte di tutti, una difesa come al solito rocciosa che non ha lasciato nessuno spazio alle corse dei Crabs e un attacco che ha dettato il ritmo di tutta la partita segnando al primo drive.

IMG_20141102_133702

Dopo il primo quarto il risultato già cominciava ad essere delineato ed entrambe le squadre hanno optato per il gioco aereo, gli Abruzzesi per capitalizzare qualche primo down e i Pesaresi per affinare il gioco di lancio, visto che quello di corsa si è dimostrato una macchina perfettamente oliata.

73 a 0 sui Crabs

Anche il secondo tempo è stato a senso unico e ha fatto registrare anche tre bei turnover da parte della difesa Angels: due intercetti (Mariotti e Garofalo) e un fumble ricoperto; nota di colore sono i due punti di una trasformazione segnati con una corsa di un uomo di linea (Ascani) prestato per l’occasione al reparto runningback.

IMG_20141102_143306

C’è comunque ancora tanto lavoro da fare, soprattutto negli special team che non sono stati all’altezza di attacco e difesa ed è fondamentale mantenersi concentrati per far si che vittorie del genere non diano alla testa dei giovani Pesaresi.

IMG_20141102_143326

Domenica Angels vs Crabs alle 14 e 30

Domenica seconda partita di campionato per i nostri under 19, alle 14 e 30 al campo scuola Angels vs Crabs.

Angels vs Crabs

Dopo la vittoria per 44 a 13 sui Dolphins gli Angels dovranno scendere in campo con la mentalità giusta e non sottovalutare i giovani abruzzesi che sono reduci da una vittoria con i Titans Romagna e una sconfitta proprio con gli Anconetani Dolphins. Una partita importante  ai fini del girone che i ragazzi di coach Moscatelli devono affrontare con tutta la concentrazione necessaria.

IMG_20141019_164251

L’appuntamento è come sempre al Campo Scuola di via Respighi alle 14 e 30  per una Domenica di festa e di football, come sempre ingresso gratuito!

Ottima partenza per gli Angels vittoria per 44 a 13 sui Dolphins

Ottima partenza per gli Angels che nella prima partita di campionato under 19 rimandano ad Ancona i Dolphins con un secco 44 a 13. Nonostante la vittoria di misura coi Titans per gli anconetani non ci sono state speranze fin da subito: nella prima metà della partita la difesa Angels non ha mai concesso un primo down mentre l’attacco macinava punti.

angels under 19 2014

Dopo la pausa un terzo quarto un po opaco per gli Angels che hanno abbassato la guardia, concedendo con un paio di errori di troppo un primo down e subito dopo due touchdown ai Dolphins che hanno dimostrato così di non essere certo gli ultimi arrivati e di essere prontissimi ad approfittare di qualsiasi falla nella difesa Pesarese.

Ottima partenza per gli Angels

Ritrovato il loro carattere gli Angels riprendono subito le redini della partita chiudendo con un 44 a 13, oltre ai giovani ormai “veterani” che giocano anche in prima squadra hanno potuto trovare spazio tutti quelli che oggi esordivano per la prima volta nel mondo del football, facendolo nel migliore dei modi.

IMG_20141019_142348

Domenica comincia il campionato giovanile 2014

comincia il campionato giovanile 2014

Dopo un’estate di preparazione, comincia il campionato giovanile 2014 ed è finalmente giunto il momento dell’esordio in campo degli Angels che Domenica 19 Ottobre alle 14:30 a Pesaro affronteranno i Dolphins Ancona.
angels-dolphins

La prima giornata di campionato ha visto vittoriosi proprio i Dolphins sui Titans Romagna per 48 a 18 ed ora è il momento per gli Angels di non farsi intimidire, i giovani ragazzi di coach Moscatelli devono ricordare che l’anno scorso si sono aggiudicati entrambi i “derby delle marche” portando a casa un 25-6 in casa Dolphins e un 39-18 sul terreno del Campo Scuola di via Respighi che domenica ospiterà la partita.

Dolphins - Angels 2013

L’appuntamento per tutti è quindi Domenica pomeriggio alle 14:30 al Campo Scuola di via Respighi a Pesaro , come sempre l’ingresso è gratuito per tifare anche quest’anno Angels!

Nuova versione di angels-pesaro.it

Approfittando del periodo di ferie dal lavoro e dal football i vostri admin sono finalmente riusciti a completare la nuova versione di www.angels-pesaro.it il sito ufficiale degli Angels.

Sono ampliate alcune sezioni, semplificata la navigazione soprattutto da tablet e cellulari. Fateci sapere cosa ne pensate e se la nuova visualizzazione funziona bene per tutti!

nuova versione di www.angels-pesaro.it

Angels vs JCU, storico touch down davanti a 500 spettatori

Entrare in campo al fianco di una squadra americana, cantare con orgoglio l’inno d’Italia e vedere la tribuna gremita di pubblico. Emozioni che resteranno nel cuore dei Ranocchi Angels, al di là di un risultato già scritto sin dall’inizio (è finita 81-7).

Ma quell’unico touch-down segnato nel piccolo stadio di Vismara durante Angels vs JCU resterà negli annali: “In otto anni di tournée in Europa, questa è la prima volta che qualcuno segna contro di noi” dirà alla fine Tom Arth, l’allenatore della John Carroll University, una ex gloria della Nfl.

Angels vs JCU

Entusiasta il cubano Pas, che nella vita fa il muratore ma che in campo corre come il vento, ma anche il pesarese Simone Carlini, che ha calciato fra i pali l’extra-point successivo: sono gli unici giocatori del vecchio continente ad aver segnato contro questo college americano che arriva dall’Ohio e che dopo Angels vs JCU oggi si sposta in Grecia per proseguire il suo tour.

Angels runningback

“E’ stata un’esperienza unica per i miei ragazzi – dice Pippi Moscatelli, coach degli Angels -. Io in America ci sono stato da giocatore, due anni al college, e volevo che anche loro provassero certe sensazioni, capissero a che livello fisico, atletico, tecnico e tattico si può arrivare. Non mi interessava il risultato, ma l’esperienza. Adesso andiamo verso i playoff del nostro campionato con più carica e consapevolezza”.

Il miracolo è che questa partita su un campo di periferia, giocata di lunedì sera, ha richiamato oltre 500 persone sugli spalti, tanto da lasciare molta gente fuori, aggrappata alle reti: “Ringrazio i dirigenti del Vismara che ci hanno concesso il loro campo, l’unico con un’illuminazione all’altezza per le telecamere di Rai Sport che hanno ripreso la partita – dice il presidente Frank Fabbri -. Sono strafelice perché ho rivisto il pubblico dei bei tempi, di quando giocavamo io e Pippi. Il football americano, cerca di radicarsi di nuovo in città, siamo sulla strada giusta: il nostro patròn Ranocchi ha avuto la giusta gratificazione per aver creduto nell’evento”.

Angels vs JCU

Vedi la gallery completa

Elisabetta Ferri