Playoff 2014 al via il 15 Giugno a Verona

Gli Angels danno un colpo di spugna su un finale di stagione regolare non proprio esaltante, con due sconfitte di fila, e provano a voltare pagina nei Playoff 2014. Domenica 15 giugno (alle 14,30) i Ranocchi saranno sul campo dei Mastini Verona per gli ottavi di finale, con in testa un solo pensiero: “Passare il turno per toglierci la scimmia che ci portiamo sulla spalla dallo scorso anno – ricorda il presidente Frank Fabbri -. Nella passata stagione, dopo una perfect season, praticamente senza sconfitte, andammo fuori subito contro i Muli Trieste. Una ferita che non si è ancora rimarginata, ma forse stavolta arrivare con le orecchie basse anziché troppo baldanzosi ci aiuterà a mantenere alta la concentrazione”.

Playoff 2014
A causa dei due ko con cui hanno chiuso la stagione regolare, che era invece iniziata in maniera esaltante, i pesaresi hanno perso posizioni sulla griglia, qualificandosi ai playoff soltanto come undicesimi: “Abbiamo dato la possibilità di entrare nella lotta scudetto sia a Padova, qualificata come dodicesima, che a Roma, salita addirittura al quarto posto. Per questo – spiega Fabbri – cominceremo i playoff in trasferta e anche se dovessimo passare il turno saremo ancora fuori casa, contro i Grizzlies. Speriamo vivamente di arrivarci ai quarti di finale, visto che i romani ci hanno rullato nell’ultima giornata e abbiamo una gran voglia di rivalsa”.
La difesa recupera i veterani, sia Piermaria che il miglior Leonardi “e questo dà fiducia ai ragazzi più giovani” ammette il presidente, ma sarà ancora priva di Cortesia (spalla) e Farneti (clavicola), mentre in attacco è ormai out Nanni, però rientra Maltoni dopo una stagione da spettatore.
Che sfida sarà contro Verona? “Hanno avuto una stagione simile alla nostra: erano 6-0, poi hanno perso le ultime due, perciò siamo entrambe a caccia di riscatto” ammette il presidente degli Angels, che ritroverà dall’altra parte della barricata, a capo dei Mastini, il suo ex compagno in Nazionale De Martin, che con cui disputò gli Europei del ’97.

L’ufficio stampa

Debutto agrodolce per gli Angels Pesaro flag football

Si dice spesso che è dagli errori, dalle sconfitte che s’impara di più, e certamente gli Angels Pesaro flag football faranno tesoro del loro primo bowl divisionale, dove purtroppo non sono riusciti ad ottenere vittorie nonostante diverse giocate spettacolari, frutto di grandi individualità. Peccato, perché la cornice di questo esordio nel Campionato Italiano LIFF è stata splendida, grazie ad una domenica soleggiata e un Campo Scuola in perfette condizioni.

Angels Pesaro flag football

Gli atleti pesaresi hanno sfidato per primi i Gargoyles, usciti vincitori dal derby anconetano coi Guatti. Il debutto assoluto della squadra “alata” ha visto sugli scudi il capitano Leonardi, che ha persino riportato in meta un intercetto, e il WR Frazzetto. La mancata assegnazione di un TD apparso poi valido, ha però frenato la rimonta degli Angels Pesaro flag football, i quali non sono riusciti ad annullare il piccolo gap creatosi durante le fasi finali del match, chiuso con lo score di 20-30.

Lo scoramento per un successo sfiorato di un soffio ha, forse, causato quel calo di concentrazione che si è rivelato fatale nel secondo incontro. In un attimo, difatti, i Guatti si sono trovati a gestire un vantaggio di 23-0; margine che è rimasto per tutta la partita, terminata 42-18 in loro favore. Niente panico, comunque, perché ora c’è quasi un mese per presentarsi ancora più agguerriti e smaliziati al prossimo trittico di bowl, che si disputeranno tra Bologna e Ferrara. Il tempo per spiccare il volo è tutto dalla parte degli Angels.

Link utili:
Angels Pesaro flag football
lifflegaflag.it

Ufficio Stampa Angels Pesaro

Ultima di regular season coi Grizzlies Roma

Week-end intenso per i Ranocchi Angels che ospitano sabato sera alle 20 i campioni d’Italia in carica dei Grizzlies Roma per l’ ultima di regular season e lanciano domenica la nuova squadra di flag football.

Ultima di regular season
Sabato sera, 31 maggio, alle 20 i pesaresi tornano al campo sportivo di Vismara dove avevano affrontato la John Carroll University “con la speranza di ritrovare lo stesso pubblico e la stessa atmosfera sugli spalti” si augura coach Pippi Moscatelli. Ha bisogno di spinta la sua squadra, decimata in difesa dalle assenze di Piermaria, Cortesia e Raggioli mentre in linea d’attacco mancherà Nanni. “Dovremmo recuperarli tutti in vista dei playoff, ma intanto vogliamo fare l’impresa contro i Grizzlies: innanzitutto per l’orgoglio – sottolinea Pippi – e poi perché, battendola, lasceremmo fuori Roma dai playoff, togliendoci una potenziale avversaria molto forte per la corsa al titolo della Lenaf”. Reduci dall’inatteso scivolone di Padova, gli Angels hanno voglia di riscatto: “Ho visto buoni allenamenti questa settimana.

U18_Angels_vs_Grizzlies

E poi non c’è niente da fare, devo ammettere che i miei sono più concentrati e rabbiosi contro le avversarie di prestigio, per questo sono convinto che sabato sera faremo una grande partita. Voglio rivedere gli spalti di Vismara pieni di gente: non li deluderemo”.

 

L’Ufficio stampa
Elisabetta Ferri

Gli Angels del flag football pronti al debutto

Nata sull’onda dell’entusiasmo dopo gli spettacolari Campionati Europei 2013, disputati lo scorso settembre proprio a Pesaro, la squadra di flag football degli Angels è finalmente pronta per il suo debutto ufficiale nel Campionato Italiano LIFF. L’appuntamento è fissato per domenica 1 giugno, presso il Campo Scuola di via Respighi, in occasione del primo bowl divisionale.

Gli atleti pesaresi, capitanati da Enrico Leonardi (uomo di punta degli Angels di football americano e della nazionale azzurra), affronteranno Gargoyles e Guatti di Ancona, in un triangolare che partirà alle 14:00. L’impegno rappresenterà subito un ottimo banco di pro- va per testare il livello degli “angeli” dopo mesi di duro lavoro, poiché Gargoyles e Guatti hanno chiuso la scorsa stagione rispettivamente in settima e terza posizione nella classifica finale.

angels flag football

Il flag football è una disciplina in rapida crescita, adatta a uomini e donne di tutte le età, per cui uno degli obiettivi targati Angels è proprio quello di accrescere l’interesse per la palla ovale grazie a questo nuovo progetto (che affianca le squadre giovanili), con la speranza di schierare anche un team femminile nell’immediato futuro.

Angels vs JCU, storico touch down davanti a 500 spettatori

Entrare in campo al fianco di una squadra americana, cantare con orgoglio l’inno d’Italia e vedere la tribuna gremita di pubblico. Emozioni che resteranno nel cuore dei Ranocchi Angels, al di là di un risultato già scritto sin dall’inizio (è finita 81-7).

Ma quell’unico touch-down segnato nel piccolo stadio di Vismara durante Angels vs JCU resterà negli annali: “In otto anni di tournée in Europa, questa è la prima volta che qualcuno segna contro di noi” dirà alla fine Tom Arth, l’allenatore della John Carroll University, una ex gloria della Nfl.

Angels vs JCU

Entusiasta il cubano Pas, che nella vita fa il muratore ma che in campo corre come il vento, ma anche il pesarese Simone Carlini, che ha calciato fra i pali l’extra-point successivo: sono gli unici giocatori del vecchio continente ad aver segnato contro questo college americano che arriva dall’Ohio e che dopo Angels vs JCU oggi si sposta in Grecia per proseguire il suo tour.

Angels runningback

“E’ stata un’esperienza unica per i miei ragazzi – dice Pippi Moscatelli, coach degli Angels -. Io in America ci sono stato da giocatore, due anni al college, e volevo che anche loro provassero certe sensazioni, capissero a che livello fisico, atletico, tecnico e tattico si può arrivare. Non mi interessava il risultato, ma l’esperienza. Adesso andiamo verso i playoff del nostro campionato con più carica e consapevolezza”.

Il miracolo è che questa partita su un campo di periferia, giocata di lunedì sera, ha richiamato oltre 500 persone sugli spalti, tanto da lasciare molta gente fuori, aggrappata alle reti: “Ringrazio i dirigenti del Vismara che ci hanno concesso il loro campo, l’unico con un’illuminazione all’altezza per le telecamere di Rai Sport che hanno ripreso la partita – dice il presidente Frank Fabbri -. Sono strafelice perché ho rivisto il pubblico dei bei tempi, di quando giocavamo io e Pippi. Il football americano, cerca di radicarsi di nuovo in città, siamo sulla strada giusta: il nostro patròn Ranocchi ha avuto la giusta gratificazione per aver creduto nell’evento”.

Angels vs JCU

Vedi la gallery completa

Elisabetta Ferri

Il servizio di Rai 3 sugli Angels

Ieri sera è andato in onda il servizio di Rai 3 sugli Angels durante il tg regionale  tutto dedicato alla partita amichevole con la  John Carrol University

L’appuntamento per tutti è lunedì 19 maggio dalle 20 e 30 in poi al campo sportivo di Vismara per quella che si prospetta essere una vera e propria festa per il football

vedi qui tutto il tgr da cui è stato estratto il servizio di Rai 3 sugli Angels

Sfida ad un college usa: Ranocchi Angels, che evento

Sfida ad un college usa

Sapore d’America in casa Ranocchi Angels. La società pesarese è riuscita a coronare il desiderio del suo main sponsor portando in città un prestigioso college americano, la John Carroll University, che arriva dall’Ohio.
I ragazzi di Pippi Moscatelli avranno l’onore della sfida ad un college usa lunedì 19 maggio alle 20.30 al campo sportivo di Vismara. Il team americano, che sta facendo una tournée europea, è guidato da coach Tom Arth, che ha un passato nei professionisti a Green Bay.

Sfida ad un college usa

A dar manforte al coaching staff locale per preparare la squadra pesarese, che per l’occasione sarà rinforzata da alcuni giocatori di altre squadre italiane, è presente a Pesaro da tre settimane coach Dave Arslanian, head coach in passato sia di Weber State che di Utha State. Dave è il figlio di una leggenda del football americano, Sark Arslanian, che fu allenatore di Pippi Moscatelli nella sua avventura americana, quando fu a un passo dall’entrare nella Nfl: “Sono andato a trovarlo in occasione della festa per il suo 90° compleanno e ho convinto suo figlio a venire a Pesaro per aiutarmi. A Dave son bastati tre allenamenti per inquadrare i nostri problemi e darmi delle dritte molto preziose” dice. Arslanian, accompagnato dall’addetto alle pubbliche relazioni di Weber State, Doug Russell, ha avuto parole splendide per gli Angels e anche per Pippi: “Una società organizzata, che lavora con passione, dove ognuno ha il suo posto. Non mi piace viaggiare, ma col senno di poi non mi sarei perso questa esperienza per nulla al mondo – ha detto -. Mio padre adorava Pippi, penso siate fortunati ad avere un uomo così alla guida della squadra”.

La solidarietà

Nello spirito che da sempre contraddistingue il club, e su proposta di Don Enrico Giorgini, ex giocatore degli Angels, la dirigenza dei Ranocchi ha deciso di donare le offerte che si raccoglieranno durante la sfida ad un college usa: la John Carroll University agli alluvionati di Senigallia.

La stagione

Concluso il girone di ritorno con i playoff già in tasca, agli Angels dopo la sfida ad un college usa restano da giocare le due partite inter-divisionali per chiudere la regular-season: in calendario ci sono la trasferta di Padova contro i Saints (domenica 25 maggio) e la gara casalinga contro i Grizzlies Roma che si disputerà il 31 maggio, sempre in notturna al campo di Vismara.

Ciak si gira

Curiosità, il regista Roberto Vairano, che in passato ha collaborato con la Rai per programmi importanti come Linea Verde, ha girato un documentario di 13′ sugli Angels in cui le parole di presidente, sponsor e coach s’intersecano con immagini emozionanti di allenamenti e partite, commentati da sottofondi musicali azzeccatissimi. A breve il video sarà proiettato in un locale pubblico della città.

Le giovanili

Sono cominciate le selezioni per le squadre giovanili degli Under 19 (dall’annata ’95 al ’98) e Under 16 (dall’annata ’98 al 2001). Allenamenti ogni martedì e giovedì dalle 18 alle 20 al campo del Caprilino, in via Bologna. Info anche su Facebook o scrivendo a info@angelspesaro.it

La Novità

In casa Ranocchi Angels è nata ufficialmente la costola del flag football. La squadra, allenata da Enrico Leonardi e Giancarlo Russo, che vestiranno però anche i panni di giocatori, è composta da atleti degli Angels, del passato e del presente. Il campionato italiano 2014 prenderà il via il 1° giugno con un bowl che si disputerà proprio a Pesaro per concludersi a Cervia nel week-end del 6 e 7 settembre. Tutte le informazioni sulla pagina Facebook dedicata, curata da Igor Italiani.

L’ufficio stampa
Elisabetta Ferri

Angels pronti all’esordio casalingo

Angels Pesaro   vs  Hogs Reggio Emilia esordio casalingo Si avvicina l’esordio casalingo  per i Ranocchi Angels che domenica ospitano al camposcuola (ore 14.30) gli Hogs Reggio Emilia. Retrocessi dalla prima divisione, gli emiliani rappresentano un bel banco di prova per la squadra pesarese che ha iniziato la stagione sbancando Bologna.
“Hanno perso alcuni pezzi rimasti nella massima serie, ma l’ossatura rimane quella di una squadra di categoria superiore – dice l’offensive coordinator Alessandro Angeloni -. Gli Hogs sono noti soprattutto per un sistema d’attacco molto particolare che utilizzano solo loro in Italia, con tre corridori che giocano su finte ed incroci. Quando funziona, è molto efficace”. Rinviata la prima partita per un diluvio che aveva reso impraticabile il campo, Reggio deve ancora rompere il ghiaccio: “E questo potrebbe essere un vantaggio per noi. Lo svantaggio è di non averli potuti studiare al video, mentre loro l’hanno fatto con noi”.

Prima giornata: L’impressione del coaching staff è stata buona

Gli Angels, forti della fiducia acquisita nella prima giornata, vogliono fare il colpaccio: “L’impressione del coaching staff è stata buona, anche se il campo pesante non ci ha permesso un gioco veloce. Mentre la difesa, con l’innesto di Leonardi, ha fatto un salto di qualità: lui e Piermaria sono le colonne a cui i giovani fanno riferimento”. Basterà per battere la favorita del girone?

Angels, stagione al via tra tanti progetti

Angels 2014

Siamo uno sport minore? Forse, ma grande nella passione”. Con queste parole lo storico patrò degli Angels, Giovanni Ranocchi, ha catturato l’uditorio durante la presentazione ufficiale della squadra, tenutasi sabato pomeriggio all’Hotel Cruiser, che per il settimo anno di fila si appresta a partecipare al campionato di serie A2 di football americano. Esordio domenica 2 marzo a Bologna contro i Neptunes, vernissage casalingo in calendario il 9 marzo contro gli Hogs di Reggio Emilia.

Una grande famiglia, quella degli Angels, formata da 48 giocatori e 4 allenatori, con 15 persone dello staff. Senza contare la grande base del settore giovanile che coinvolge Under 19, Under 16 e la nuova costola del flag football, anche femminile, che si sta facendo conoscere. Una società che dimostra di avere competenza oltre che tanto entusiasmo. Quello che in questi anni dopo la rinascita non ha mai abbandonato il presidente Frank Fabbri. E ha recuperato ormai da tre stagioni un personaggio come Pippi Moscatelli, affidandogli la conduzione della squadra: “Posso contare su ragazzi che in campo danno l’anima, la compattezza è la nostra forza perché nel football le individualità non portano da nessuna parte”. Anche se il ritorno di Enrico Leonardi, capitano della Nazionale, è eccezionale per Pesaro: “Dicono che sono tornato a casa perché sono vecchio – chiosa l’azzurro – ma io sento di avere ancora molto da dare”. Soprattutto sul piano dell’insegnamento alle giovani leve, ormai in grado di tenere il campo in serie A senza timori di sorta.

Una presentazione che ha visto anche la presenza dell’assessore allo sport del Comune di Pesaro: “Questo è un club che si sta consolidando e credo che dargli una casa dove allenarsi, il Caprilino, abbia aumentato il senso di identità” sottolinea Enzo Belloni. Mentre l’assessore allo sport della Provincia di Pesaro e Urbino Massimo Seri applaude “perché siete riusciti a ridare splendore a questa disciplina”.

C’era anche il presidente del Panathlon, Alberto Paccapelo, che ha anticipato un importante progetto estivo: “Il Coni inizierà a giugno, in collaborazione con gli Angels, l’attività del flag football per i bambini delle scuole: un riconoscimento al lavoro che fate”. Una costola, quella del flag, in grande crescita: insieme a Esatour, dopo gli europei, verrà organizzato anche il primo campionato europeo della versione beach.

I Ranocchi Angels non dimenticano l’aspetto solidale: “Durante l’inverno, senza battere la grancassa per quanto facevano, due giocatori della prima squadra, Kalhafa e Carlini, sono andati due volte la settimana al carcere di Fossombrone per insegnare il flag football ai detenuti” svela il presidente Fabbri. Che ora in proposito ha in serbo un bell’evento.

Bravi Angels.

Prove generali, amichevole con i Dolphins Ancona

Domenica 23 nel pomeriggio gli Angels Pesaro saranno impegnati in un’amichevole con i Dolphins Ancona allo stadio Giuliani di Torrette  per uno scrimmage amichevole in preparazione dei rispettivi campionati.

amichevole con i Dolphins Ancona

Sarà proprio il “derby marchigiano”, anche se con uno spirito di puro allenamento, la prova generale per il campionato degli Angels, che si apprestano ad incontrare sul campo i cugini anconetani per mettere a punto gli ultimi dettagli, in vista del campionato che comincerà la settimana prossima a Bologna in casa Neptunes.

Mike Wallace

Una prova generale senza dubbio impegnativa per i pesaresi che si apprestano ad incontrare una squadra di serie A1 pronta a schierare in campo i due nuovi americani, Keith Welch e Mike Wallace, rispettivamente quarterback e safety, ma giocatori e coaching staff pesaresi sono desiderosi di misurare le proprie forze con avversari di massimo livello prima di affrontare il campionato.

Un’amichevole di allenamento ma densa di significato per tanti motivi, la vicinanza geografica tra le due squadre, i recenti incontri in campionato U19 ma soprattutto i tanti giocatori e allenatori in campo che hanno vestito entrambe le maglie.

In attesa dell’amichevole di Domenica, Sabato 22 febbraio, 7, presso la sala congressi dell’Hotel Cruiser di Pesaro, ci sarà la conferenza stampa ufficiale, con la presentazione della squadra alla città.