Domenica alle 15 debutto a Parma

La prima partita di massima serie per gli UTA: 5 marzo 2017 alle 15 il debutto a Parma

Stasera ultimo allenamento di rifinitura in cui mettere a punto i dettagli, un giorno per recuperare le forze e poi via, verso la grande avventura. Il debutto a Parma in serie A1 dei Ranocchi Uta, domenica alle 15, passa attraverso una miriade di emozioni che coach Francesco Sclafani sta cercando di gestire, organizzando la sua truppa per la sfida ai Panthers.

esordio a Parma“Entriamo con tutta l’umiltà possibile su questo nuovo pianeta, ma anche con tutta la determinazione che abbiamo in corpo – racconta il capo allenatore dei pesaresi -. Le emozioni sono forti, qualcuno ne ha sin troppe in corpo e sta cercando di smorzarle, ma sono emozioni sane, perché siamo arrivati al gran giorno. Sono convinto, comunque, che al primo kick-off saranno azzerate e penseremo solo a giocare e a fare sul campo quello che abbiamo preparato”.
Gli Uta si troveranno davanti un avversario dalla storia gloriosa e sarà interessante scoprire quali possibilità di competere avranno nelle gambe e, soprattutto, nella testa: “I Panthers giocano un football solido e tradizionale, che ha una resa importante, ma sono convinto che la nostra difesa possa creare qualche problema alla loro linea d’attacco – avverte Sclafani -. Mentre il nostro, di attacco, dovrà trovare il ritmo partita e quindi gli aggiustamenti potrebbero avvenire anche in corsa”.

esordio a Parma Sclafani
Anche perché fra i ricevitori c’è un’assenza importante da gestire per i Ranocchi, quella di Matteo Spada: “Abbiamo provato qualche soluzione a sorpresa in questo senso, ma soprattutto Frazzetto e Gualandi dovranno darci buone risposte perché il gioco areo che il nostro qb Chase Venuto vuole impostare dipende dal feeling che si crea con questo reparto”.

L’ufficio stampa

Ranocchi UTA, dopo la festa di presentazione squadra 2017 al via la stagione

Una torta a forma di campo da football, con la palla ovale al centro, è stato il finale ad effetto di una grande serata, ricca di entusiasmo, in cui si è celebrata sia la festa per la promozione che la presentazione squadra 2017 e della nuova stagione dei Ranocchi Uta.

sala presentazione squadra 2017

Sul maxi-schermo del Prima Hangar scorrevano le immagini della vittoria di Cesena dello scorso luglio che ha riportato Pesaro sul grande palcoscenico della serie A1 dopo 25 anni, mentre il presidente Frank Fabbri, affiancato dal collega Fabio Fiordoro, rinnovava il patto: due squadre, Angels e Titans ancora unite nell’acronimo UTA. “Ormai siamo una sola cosa” dicono Filippo Piermaria e Aldo Fiordoro in rappresentanza delle due anime, pesarese e forlivese, ormai saldate insieme.
A sostenere la nuova avventura, che ha visto sbarcare in città anche tre americani – Chase Venuto, Alec Iacovelli e Robert Kendall – gli sponsor più fedeli: Giovanni Ranocchi e Gls con Giuseppe Parato, entrambi da 11 anni al fianco del club, poi Banca Generali, rappresentata da Lorenzo Grassini. “Vogliamo fare ancora qualcosa di importante, mettetecela tutta ragazzi” l’invito di Ranocchi alla truppa, rumorosa e carica come non mai, pronta a nuove esaltanti sfide.

presentazione squadra 2017
Coach Sclafani, insieme al suo staff che ha visto il ritorno di Giorgio Gerbaldi come defensive coordinator, prepara il debutto che avverrà il 5 marzo su un campo storico come quello dei Panthers Parma, poi il 12 marzo l’esordio casalingo contro i Giaguari Torino, in un rinnovato camposcuola: “Abbiamo risistemato l’impianto del Miralfiore – sottolinea l’assessore Mila Della Dora – è tutto pronto per la vostra stagione”. Al suo fianco il presidente provinciale del Coni Paccapelo, che ha sottolineato la ricchezza sportiva che offre Pesaro: “Non è da tutti avere cinque discipline diverse in serie A in una città di dimensioni medio-piccole come la nostra”. A rimarcare l’importanza di questo ritorno nella massima serie, la presenza di un campione del basket come Daniel Hackett, sbucato a metà serata per un saluto: “Sono qui per un in bocca al lupo a tutti voi. Magari quando sarò più vecchio verrò a giocare a football con voi”.

In alto i calici per i Ranocchi Uta, ma tra poco sarà ancora battaglia.

 

il 24 Febbraio presentazione ufficiale della squadra e UTA party presso Prima Hangar

Venerdì 24 febbraio alle ore 20,30 sei invitato alla presentazione ufficiale dei Ranocchi Uta che si terrà al Prima Hangar (strada dei Colli 78, zona Ledimar). Presente la squadra al gran completo con il coaching staff, dirigenti e sponsor . Parleremo della nuova stagione ormai alle porte, del ritorno in serie A1 e sarà anche il modo di celebrare una promozione storica che riporta Pesaro sul grande palcoscenico del football americano.

Ti aspettiamo!

Se vuoi partecipare al buffet prenotati compilando il form sottostante i posti sono limitati

Oggi alle 12 la presentazione ufficiale degli americani in live streaming

Oggi alle 12 presentazione in live streaming presso la sede di Ranocchi

Ad un mese dall’inizio della nuova avventura in serie A1, siamo lieti di invitarvi alla presentazione dei tre americani che quest’anno giocheranno nelle fila dei Ranocchi Uta Pesaro: il runningback Alec Iacovelli, il quarterback Chase Venuto e il safety Robbie Kendall. Con loro ci saranno anche l’head-coach Francesco Sclafani, il presidente Frank Fabbri ed il main sponsor, Giovanni Ranocchi.

Vi aspettiamo martedì 7 febbraio, alle ore 12, nella sede della Ranocchi srl, in Strada degli Olmi n.16 (zona Torraccia).

Grazie alla collaborazione con Radio Incontro sarà possibile seguire il live streaming della presentazione stampa a questo indirizzo 

L’ufficio stampa

Ranocchi UTA ecco il cammino della serie A1 esordio a Parma il 4 marzo contro i Panthers

Saranno i Panthers Parma i primi avversari dei Ranocchi Uta nella nuova, esaltante, avventura della serie A1. La Fidaf ha infatti diramato il calendario del campionato: si comincia sabato 4 marzo in trasferta sul campo di una società storica di questa disciplina nel nostro paese; l’esordio in casa è invece previsto per sabato 11 marzo contro i Giaguari Torino. Un torneo dispari dopo il ritiro delle Aquile Ferrara, che ha costretto la federazione a rivedere la formula: anziché due gironi da 6 come previsto, un girone unico a 11 squadre, con 5 gare in casa e 5 fuori, al termine del quale le prime sei accederanno ai playoff, l’ultima retrocederà e le altre quattro saranno salve, senza dover ricorrere ai playout.


“Una formula veramente tosta, ma molto affascinante” ammette il presidente dei pesaresi, Frank Fabbri. “Una sorta di tutti contro tutti che per una matricola come noi sarà una grande sfida. Occorrerà reggere l’urto fisicamente, specie quando andremo ad affrontare avversarie come i Rhinos Milano campioni d’Italia. Intanto l’inizio con Parma è stimolante perché sfidiamo subito un club dal palmarès invidiabile”.
Come giudica il presidente la costruzione della squadra?
“Buona. Abbiamo fatto qualche innesto italiano importante sul tessuto del gruppo che ha vinto il campionato di A2. Pensiamo di aver preso tre americani validi e il coaching staff sta già lavorando sodo. Siamo pronti a buttarci su un palcoscenico sul quale manchiamo da tanti anni”.
Un cammino nel quale Pesaro ospiterà in casa Torino (11 marzo), Grizzlies Roma (18 marzo), Guelfi Firenze (22 aprile), Dolphins Ancona (29 aprile) in un derby sentitissimo e Seamen Milano (20 maggio). Giocherà invece in trasferta a Parma (4 marzo), Bergamo (9 aprile coi Lions), Milano (13 maggio coi Rhinos detentori del titolo), Roma (27 maggio, coi Marines) e Bolzano (3 giugno con i Giants).

L’ufficio stampa

Il plauso della città alla Ranocchi Uta

logo_comune_pesaro_big_02Sabato 23 luglio – Cerimonia in sala Rossa del Comune di Pesaro, ore 10 “Il plauso della città” alla Ranocchi Uta Presenti atleti, tecnici e dirigenti

13669450_10209171127702785_964981911056322847_oSabato 23 luglio, alle ore 10, nella sala Rossa del Comune, l’assessore allo Sport Mila Della Dora consegnerà alla squadra di football americano Ranocchi Uta, un attestato di “plauso della città” per la recente promozione in serie A1. All’incontro saranno presenti atleti, tecnici e dirigenti.

13737508_10209227975803952_3187327479504411571_o

Silverbowl per la serie A, domani a Cesena le grandi speranze dei Ranocchi UTA

Una truppa composta di 76 persone fra giocatori, allenatori, dirigenti, medici, fisioterapisti, scorers, fotografi, addetti alla logistica. Supportati da almeno 600 tifosi che hanno già il biglietto dell Silverbowl in tasca.

Silverbowl 2016

Così si prepara a partire, col cuore in tumulto, la carovana per Cesena dove domani alle 15:30, sul terreno dello stadio Manuzzi, i Ranocchi Uta scenderanno in campo per contendere la serie A ai Barbari Roma: “L’eccitazione è al top – ammette il presidente Frank Fabbri – è un giorno che attendiamo da un anno. L’atmosfera è elettrica”. Recuperati tutti gli infortunati, coach Sclafani si presenta all’appuntamento più importante col roster al completo: “Conterà molto l’aspetto emozionale perché a livello tattico sappiamo quello che dobbiamo fare, il piano partita è stato sviscerato nei dettagli”.

Silverbowl

Il Silverbowl, cioè la finale di A2, precede di qualche ora la sfida per lo scudetto della Ifl, il palcoscenico su cui sperano di essere Angeloni e compagni la prossima stagione. Che sia di buon auspicio.

L’Ufficio stampa

UTA al Silverbowl contro i Barbari Roma Nord

Correre per un’intera stagione con un obiettivo e riuscire a centrarlo è una soddisfazione impagabile. Così si può solo immaginare quanto orgoglio ci sia dentro la truppa dei Ranocchi Uta che sabato sera ha sbancato il campo degli Hogs Reggio Emilia in semifinale (30-17 il risultato), conquistando il diritto a giocarsi il Silverbowl che mette in palio la promozione in prima divisione.

silverbowl

L’ultimo avversario che si para davanti al grande sogno saranno i Barbari Roma nord, il campo quello di Cesena, la data il 9 luglio. Con queste informazioni, coach Francesco Sclafani si rimette al lavoro per preparare la sua squadra al giorno più importante: “E’ qui che volevamo arrivare e ci siamo arrivati. Non abbiamo paura di nessuno” dice. Intanto gli Uta possono vantarsi di aver fatto secchi i favoriti Hogs, che non perdevano da 20 gare consecutive.

Silverbowl

Eroe della serata Spada, inarrestabile per la difesa di Reggio Emilia, mentre difesa ha tenuto sotto media il miglior attacco del campionato di A2. Una finale più che meritata.

L’ufficio stampa

Ranocchi UTA, scocca l’ora dei playoff

Domani sera a vismara contro i Cavaliers

Brividi da playoff per Pesaro, che questa sera alle 20 accende i riflettori sui quarti di finale del campionato di A2 di football americano: di fronte, allo stadio di Vismara, Ranocchi Uta contro Cavaliers Castelfranco. Il fascino della notturna fa il paio con quello delle sfide secche, ad eliminazione diretta: chi vince accede alla semifinale e tiene vivo il sogno della promozione nella massima serie.

“Siamo carichi e sereni, abbiamo recuperato i nostri infortunati e non vediamo l’ora di scendere in campo ­ dice uno dei veterani della squadra, Alessandro Angeloni ­. Abbiamo esperienza da vendere, tanti di noi hanno già giocato questo tipo di partite, ma conserviamo in corpo anche l’entusiasmo di chi sa che questa stagione può regalarci un traguardo speciale e non vogliamo commettere leggerezze. La testa dev’essere su questa sfida, una volta alla volta, per arrivare sino in fondo”.

azione

Coach Sclafani ha studiato a lungo l’avversario insieme alla sua truppa: “Tre allenamenti questa settimana e tanto video per scoprire quali sono i loro punti deboli ­ dice il capoallenatore­. La lunga attesa è terminata, è il momento di sprigionare tutte le nostre energie. La difesa dovrà dire la sua contro i Cavaliers, veloci e ben allenati”.

Una sfida interessante per gli amanti del football americano, ma anche una serata diversa per i tanti appassionati di sport pesaresi: quasi tutte le squadre sono ormai in vacanza ma i Ranocchi Uta sono ancora in gioco. E la posta in palio è alta. Divertimento assicurato.

Partecipa all’evento l’ingresso è gratuito

13407282_1232191936821146_8145757915165378250_n

UTA vs Chiefs: Ranocchi UTA verso chiusura di regular-season contro Ravenna

Il profumo dei playoff comincia a spandersi nell’aria. Domenica infatti i Ranocchi Uta giocano sul campo di Forlì (ore 16) l’ultima di stagione regolare incontrando i Chiefs Ravenna, coi quali c’era sempre stata una certa rivalità. E dunque l’«anima» romagnola della squadra di coach Sclafani sarà agguerrita, nonostante i Ranocchi siano già certi di essere qualificati ai quarti di finale playoff, saltando le wild-card. Il veterano Alessandro Angeloni invita però a non abbassare la guardia.

UTA vs Chiefs
«Un successo domani è ugualmente importante, perché ci consentierebbe di giocare il primo turno playoff in casa – sottolinea – e potrebbe essere decisivo. Nella post-season non puoi sbagliare, sono gare secche a eliminazione diretta». UTA vs Chiefs: il roster, in questo momento accusa qualche defezione, il reparto dei ricevitori è decimato ma l’unico infortunio che preoccupa è quello di Jerry Frazzetto, che ha problemi ad una caviglia, gli altri acciaccati dovrebbero recuperare tutti in vista dei playoff. Che, per i ragazzi di Uta, cominceranno nel week- end del 18 e 19 giugno: avversario più probabile, Castelfranco Veneto.

L’ufficio stampa