Vittoria secca per gli Angels ma grande la partita coi Dolphins

42 a 7: vittoria secca per gli Angels, anche questa settimana il tabellone si commenta da solo ma sono state grandi le emozioni che domenica ci ha regalato Dolphins vs Angles, ed anche se un successo del genere è meritatissimo per i giovani Angels forse il tabellone come fredda cronaca non rende giustizia ad una partita giocata con massima intensità da entrambe le squadre.

Vittoria secca per gli Angels

 

I giovani Angels di coach Moscatelli, ma mai come ieri anche di coach Ruggeri per la difesa e dei coach Angeloni per l’attacco, semplicemente non hanno sbagliato niente e, nonostante una partita impostata come intensissma  fin dal primo minuto dai Dolphins, qualche acciacco fisico che ha portato il runningback Maltoni a giocare tutta la partita con problemi alla gamba, il QB Zamfir a stare in cabina di regia con un po di influenza e la colonna portante della difesa Garofalo dover lasciare il campo per accertamenti medici, hanno sempre contenuto i dorici e segnato con regolarità.

Grande cuore dimostrato da tutti quelli che hanno dovuto giocare in doppio ruolo e non hanno mai mollato un centimetro tenendo il risultato sul 42 a 0 fino agli ultimi secondi, ma altrettanto grande il cuore del giovane Quarterback Anconetano che nell’ultima azione è riuscito a segnare l’unico touchdown Dolphins, trasformando a tempo scaduto. Un’esemplare dimostrazione di carattere e di come, nonostante una partita ormai conclusa,  si possa tenere alto il livello di gioco fino all’ultimo secondo, altro che garbage time.

La settimana prossima il girone ha in serbo un’altra trasferta per gli Angels, questa volta il casa Titans, che fino adesso hanno sofferto lo status di matricole del girone ma domenica hanno vinto 19 a 14 coi Crabs dimostrando che anche in terra di Romagna le giovanili hanno qualcosa da dire.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Rispondi