Gli Angels attesi all’esordio casalingo

Ci siamo. Dopo lo sfortunato esordio di Udine, con una sconfitta che ha lasciato l’amaro in bocca, i Ranocchi di coach Gerbaldi sono pronti a presentarsi al pubblico amico. Domenica 20 marzo, alle 14.30, i pesaresi inaugureranno la stagione al camposcuola di via Respighi ospitando un’altra avversaria storica: i Muli di Trieste. Si tratta di un altro incontro inter-divisionale dopo quello contro i Draghi e sarà, presumibilmente, un’altra sfida equilibrata, da affrontare con determinazione anche se sulla carta le insidie sembrano minori.
Al capitolo infortuni si apre però un altro problema: recuperati i runningback, Romani e Troisi, stavolta all’appello mancano i quarterback: Angeloni è sicuramente out per uno stiramento mentre Terenzi ha una caviglia in disordine e le chance di vederlo in campo sono pochissime. Toccherà così al 18enne Nicola Cecchini prendere in mano la regia, con tutte le incognite del caso: “Non possiamo stare a piangerci addosso, abbiamo provato in un paio di allenamenti questa soluzione e vedremo come va – dice Gerbaldi -. Sono molto sicuro della nostra difesa, che anche a Udine ha tenuto bene, ma per vincere dobbiamo muovere la palla in attacco”.
Intanto, sabato 19 gli Angels al gran completo saranno ospiti della Scavolini Siviglia all’AdriaticArena per promuovere l’avvio della stagione.

L’Ufficio stampa
Elisabetta Ferri

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Rispondi